RIFIUTI, SPINA ISPEZIONA LE STRADE E PROMETTE: “SANZIONI PER CHI PROVOCA DISSERVIZI”

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 20 giugno 2013

RIFIUTI, SPINA ISPEZIONA LE STRADE E PROMETTE: “SANZIONI PER CHI PROVOCA DISSERVIZI”


Francesco Spina ispeziona le strade e attacca i responsabili dei disservizi

Francesco Spina ispeziona le strade e attacca i responsabili dei disservizi

“I responsabili dei disservizi riguardanti l’igiene pubblica e la polizia municipale saranno presto individuati e sanzionati per il loro operato scadente nelle forme previste dalla legge”.

Francesco Spina si è recato, giovedì mattina, nei punti della città più sensibili e critici alle difficoltà per verificare i disservizi nella raccolta dei rifiuti. In particolare, all’incrocio fra via Kuwait e via don Pancrazio Cucuzziello è stato rilevato il mancato svuotamento dei cassonetti e diverse buste di immondizia che intralciano il traffico e la viabilità, con gravi problematiche igienico-sanitarie e uno spettacolo visivo tutt’altro che gradevole.

“In questi giorni si è constatato un peggioramento del servizio di igiene urbana anziché un rafforzamento come dovrebbe avvenire in prossimità della stagione estiva. Fa specie che nessun operatore di Polizia Municipale e nessun dipendente della ditta Camassa abbia segnalato tale disservizio, né si sia attivato per risolvere il problema” sibila il sindaco.

“Chiedo di attivare le procedure per contestare inadempienze e per convocare una conferenza di servizi per l’igiene e la polizia municipale al fine di riorganizzare e rivisitare radicalmente le organizzazioni del personale e le metodologie di gestione dei servizi in questione. Bisceglie non può essere condizionata o ricattata dalle inadempienze spero non premeditate di parti della burocrazia o dei dipendenti dei gestori dei servizi pubblici” è il duro e chiaro riferimento di Francesco Spina.

“Se la situazione di Bisceglie dovesse continuare con tali logiche sarò costretto a ricorrere a denunce ancor più circostanziate presso la Procura della Repubblica di Trani per liberare la città una volta per tutte da queste manovre oscure ed antidemocratiche. Bisceglie mi ha votato soprattutto per questo e manterrò fedelmente il mio impegno verso gli elettori” conclude il primo cittadino.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 20 giugno 2013
  • Mara

    Sai perche’ non e’ cambiato e non cambiera’ nulla? Perche’ la gente va educata e sanzionata. Proprio in riferimento alla foto in oggetto,le auto rallentano e lanciano dal finestrino la spazzatura. Io un pomeriggio ho ripreso la scena con il telefonino ma non si vede la targa dell’auto era una Yaris grigio metallizzata….A volte non dipende dalle amministrazioni comunali ma molto dai cittadini che si lamenteno pedissequamente ma sono i primi a dare esempio di incivilta’.

  • ventura domenico

    Francesco caro,scusami ma fatica sprecata……….

    Chiedi di attivare le procedure di contestazione delle inadempienze contrattuali quando dovresti revocare l’appalto ed escutere la fideiussione.
    Dove sono tutti i nuovi mezzi a gas metano?
    E tutte le attrezzature previste in progetto?
    La Camassa ha adempiuto a quanto inserito nel progetto di gara?
    Queste sono le vere inadempienze considerando che è passato ormai qualche anno dalla firma del contratto d’appalto…..e non è cambiato nulla……….