Rifiuti, Bisceglie 5 Stelle bada al concreto e si rivolge al sindaco: «Ecco le nostre sei proposte migliorative»

Politica // Scritto da Vito Troilo // 20 gennaio 2017

Rifiuti, Bisceglie 5 Stelle bada al concreto e si rivolge al sindaco: «Ecco le nostre sei proposte migliorative»

Gli attivisti del Meetup spingono per l’applicazione della tariffazione puntuale e suggeriscono modifiche degli orari di conferimento e ritiro

Sei proposte migliorative sottoposte al sindaco Francesco Spina. Il meetup Bisceglie 5 Stelle non ha badato ai fronzoli, scegliendo di presentare un dettagliato ventaglio di suggerimenti in materia di servizio di raccolta dei rifiuti al primo cittadino. «Il coinvolgimento attivo della cittadinanza nella gestione e nella salvaguardia del bene comune rappresenta l’obiettivo delle amministrazioni virtuose e attente alle richieste che arrivano dal basso» hanno scritto gli attivisti. «Dopo diverse occasioni di confronto con i cittadini biscegliesi e allo scopo di coinvolgere la cittadinanza nella salvaguardia del nostro territorio riteniamo opportuno avanzare delle proposte migliorative.

Estensione delle isole ecologiche: al fine di incrementare il conferimento e “premiare” il cittadino meritevole sarebbe opportuno predisporre nuove isole tenendo conto della distanza dai vari quartieri biscegliesi ed eventualmente garantire più trasparenza nel servizio (display visibile dall’utente).

Modifiche degli orari di conferimento e di ritiro: considerare la possibilità di modificare gli orari di apertura e chiusura delle isole ecologiche eventualmente con doppio turno del personale (7:00-19:00 7 giorni su 7) per mettere nelle condizioni di poter conferire presso le isole ecologiche tutte le categorie di lavoratori. Per quanto concerne il ritiro sarebbe opportuno che lo stesso venga effettuato entro e non oltre le 7 del mattino; particolare attenzione andrebbe prestata alle attività commerciali di vendita alimentari (bar, pizzerie, ristoranti, locali notturni etc.).

Applicazione della tariffazione puntuale; avviare nel più breve tempo possibile il sistema a “tariffa puntuale” con lo scopo di indurre il cittadino a differenziare quanto più possibile prevedendo risparmi in bolletta e raggiungere gli obblighi di legge nel minor tempo possibile.

Particolare riguardo per persone affette da disabilità; predisporre il ritiro dei rifiuti a domicilio a persone con disabilità accertata.

Eliminazione dei mastelli nei in condomini con oltre 10 utenze; predisporre eventualmente dei bidoni condominiali con serratura per condomini con oltre 10 utenze o per interi isolati (nel caso di palazzine a 2/3 piani) per evitare l’accumulo di mastelli nelle strade principali e in zone ad alta frequenza turistica considerando che il posizionamento dei mastelli da parte di utenti privati avviene dalle ore 21, ed eventualmente prevedere l’utilizzo di buste biodegradabili con codice a barre identificativo per l’applicazione della tariffa puntuale.

Controllo abusi: allo scopo di identificare eventuali abusi predisporre dei controlli “a campione” dei sacchetti abbandonati nelle vie cittadine».

Foto di repertorio

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 20 gennaio 2017