REFERENDUM | Una valanga di “no” anche a Bisceglie

Politica // Scritto da Vito Troilo // 5 dicembre 2016

REFERENDUM | Una valanga di “no” anche a Bisceglie

Doppiato il fronte del “sì” nelle 49 sezioni della città. Il premier Matteo Renzi ha annunciato le dimissioni

La riforma costituzionale voluta dal governo Renzi è stata perentoriamente respinta dal voto popolare degli italiani. Il “no” si è imposto in tutte le regioni fuorché nel Trentino-Alto Adige mentre il risultato è in bilico in Emilia-Romagna e Toscana. Notevole il margine in favore del “no” al Sud: devastanti i divari registrati in Sicilia e Sardegna (oltre il 70% di “no”).

Ore 2:00 – Risultato finale a Bisceglie: 17869 i “no” (66.8%), 8892 i “sì” (33.2%).

Ore 01:30 – Manca solo una sezione al termine dello scrutinio a Bisceglie (la 29): i “no” sono praticamente il doppio dei “sì” (17518 contro 8757).

Ore 01:10 – 43 sezioni su 49. I “no” sono 15239, i “sì” 7703.

Ore 01:05 – Otto delle nove sezioni di cui mancano ancora i dati sono del plesso “Carrara Reddito”. Un’altra sezione in cui non è stato ancora concluso lo scrutinio è la 29. Le uniche due sezioni in cui il “no” è sotto il 60% sono la 14 (scuola media “Battisti-Ferraris”) e la 48 (plesso di via Martiri di via Fani).

Ore 00:59 – Bisceglie, 40 sezioni scrutinate su 49: 13812 “no”, 6983 “sì”. Percentuali identiche: 66.4 e 33.6.

Ore 00:55 – Percentuali invariate a Bisceglie con 35 sezioni su 49 scrutinate: “no” al 66.4 (11907), “sì” al 33.6 (6010).

Ore 00:45 – “No” a valanga anche a Taranto (68.5%). Dato definitivo, fra i comuni della Bat, a Margherita di Savoia: “no” al 68.5%.

Ore 00:40 – Bisceglie: con 32 sezioni pervenute su 49 i “no” sono 10879 (66.4%), i sì 5490 (33.6%). Incredibilmente alto il numero di schede nulle: ben 134 finora di cui 12 nella sola sezione 45 presso la scuola media “Riccardo Monterisi”. 37 le schede bianche.

Ore 00:35 – Quando lo spoglio su tutto il territorio nazionale è a oltre un terzo delle sezioni (22726 su 61551) il “no” è al 59.3% contro il 40.7% del “sì”.

Ore 00:30 – Procede speditamente il conteggio nella nostra città. Siamo a metà scrutinio (25 sezioni su 49): “no” al 66.6% (8210 voti), “sì” al 33.38 (4113 voti).

Ore 00:25 – Matteo Renzi ha annunciato le sue dimissioni. Rimetterà il mandato nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella lunedì pomeriggio.

Ore 00:20 – In Puglia, con 903 sezioni scrutinate su 4022, il “no” è al 67.5%. Nella Bat (89 sezioni su 404) “no” al 66.5%. Eloquente anche il dato parziale della città di Bari: “no” al 68.6%.

Ore 00:10 – Il “no” è in netto vantaggio anche a Bisceglie. Quando le sezioni pervenute sono sei su 49 la percentuale di cittadini biscegliesi che hanno espresso la loro contrarietà alla riforma costituzionale è del 65.17 mentre il 34.83% ha votato “sì”.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 5 dicembre 2016