Referendum, il “no” convinto di 5 Stelle e Forza Italia

Politica // Scritto da Vito Troilo // 30 novembre 2016

Referendum, il “no” convinto di 5 Stelle e Forza Italia

Le due forze politiche concordano sull’irricevibilità della riforma costituzionale

Le ragioni del “no” da punti di vista differenti. Grazia Di Bari, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e Francesco Paolo Sisto, deputato di Forza Italia, le hanno esposte nel corso di un dibattito presso l’auditorium Santa Croce, con la partecipazione di Nicola Colaianni, ordinario di diritto presso l’Università degli Studi di Bari. L’evento, organizzato e introdotto dalla referente del Comitato biscegliese per il no, Susanna Lopopolo, è stato moderato dal giornalista di Telesveva Roberto Straniero.

Malgrado la serata decisamente fredda coloro che hanno assistito alla discussione sono usciti rinvigoriti nelle convinzioni. Di Bari e Sisto, concordi nel ritenere irricevibili i contenuti della riforma “Boschi-Verdini”, hanno puntato il dito contro il meccanismo di “elezione” dei senatori che entrerebbe in vigore in caso di affermazione del “sì” domenica 4 dicembre. Molte le criticità di natura tecnica espresse dal professor Colaianni. Il largo e composito fronte del “no” sul territorio è pronto al rush finale di una campagna referendaria che non ha certo scaldato i cuori e gli animi della gente.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 30 novembre 2016