REAL FIVE CAROVIGNO-SANTOS CLUB 5-8 | Tre punti fondamentali per i gialloblu, ancora imbattuti in trasferta

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 8 novembre 2015

REAL FIVE CAROVIGNO-SANTOS CLUB 5-8 | Tre punti fondamentali per i gialloblu, ancora imbattuti in trasferta


Vittoria fondamentale per il team biscegliese di mister Tritto che sale all’ottavo posto

Real Five Carovigno-Santos Club 5-8

Il Santos Club soffre, lotta, suda, ma soprattutto porta a casa altri 3 punti fondamentali per la salvezza: a Carovigno, i gialloblu del presidente Sangilli ottengono la quarta affermazione in campionato che permette di piazzarsi all’ottavo posto in classifica a quota 14 punti e di mantenere l’imbattibilità esterna stagionale.

Al palasport “Fernando Prima” della città brindisina il team allenato da mister Francesco Tritto, privo di ben quattro pedine importanti, scende in campo con il quintetto iniziale composto dall’estremo Di Pilato, Francesco Uva, Pastore, Gianluca Di Benedetto e Gallo.

I padroni di casa contano sul supporto del pubblico amico per risollevarsi dalle zone basse della classifica e si affacciano in un paio di circostanze dalle parti del portiere gialloblu Di Pilato, bravo nel respinge subito due insidiosi attacchi dalla banda sinistra. Al 4° sono Gianluca Di Benedetto e Pastore, laterali del Santos Club, a scaldare i guantoni dell’estremo difensore avversario.

Mister Tritto aveva avvertito i suoi: quella di Carovigno era una gara assolutamente da sottovalutare e aveva ragione. Al 7° i locali, infatti, si portano sull’1-0: sugli sviluppi di un calcio di punizione, la barriera biscegliese respinge la conclusione di un avversario e Albano insacca con un tiro di prima intenzione. Il vantaggio locale, però, dura solo due minuti: Francesco Uva scarica la sfera verso Gianluca Di Benedetto che, quasi da centrocampo, lascia partire una bordata diretta sotto l’incrocio dei pali. Nulla da fare per il portiere avversario e applausi per il numero 8 biscegliese, autore di una rete di pregevole fattura, che torna al gol in campionato dopo un digiuno lungo 7 turni.

Al 10° Gallo ha la chance per portare in vantaggio i suoi e un minuto dopo arriva il 2-1 del Carovigno nuovamente firmato da Albano che, servito perfettamente di tacco da Cecere, supera in uscita Di Pilato. La gara è aperta e intensa: dopo le occasioni capitate sui piedi di Gallo e Pastore, mister Tritto inserisce forze fresche inserendo Simone Di Benedetto, capitan D’Addato e gli Under classe ’97 Giulio Mugeo e Davide Amato. Al 22° ottimo spunto proprio del neo entrato Amato che serve con un diagonale in area Simone Di Benedetto: solo il palo nega il gol al numero 4 gialloblu che esulta però al 26° quando, approfittando di una leggerezza difensiva avversaria, insacca un forte preciso rasoterra imparabile che vale il 2-2.

Neanche il tempo di esultare che al 27° i padroni di casa sono nuovamente avanti: rapida ripartenza finalizzata da Cecere che con un diagonale dalla destra supera in uscita Di Pilato e mette a segno il 3-2, chiudendo virtualmente la prima frazione.

Dopo l’intervallo il Santos Club presenta lo stesso quintetto iniziale di inizio gara. Subito un’occasione per il Carovigno, ma per fortuna del Santos Club a togliere la sfera, diretta verso la rete, è proprio un tocco involontario di un giocatore locale. Al 36° i brindisini si portano sul 4-2 di nuovo con Cecere, ben servito da un compagno, insacca un facile tap-in. Successivamente Di Pilato ci mette una pezza in due occasioni, salvando in un paio di circostanze.

Come spesso accade da due stagioni, il Santos Club tira fuori il meglio di sé nei momenti di difficoltà, dando il via alla rimonta che spianerà la strada verso il quinto successo stagionale tra campionato e coppa. Al 40° i biscegliesi accorciano le distanze grazie ad un autogol scaturito da un assist di Gianluca Di Benedetto all’indirizzo di Gallo, quest’ultimo anticipato sfortunatamente dal brindisino Urgesi. Passano pochi secondi e Francesco Uva è autore di un recupero che darà il là all’azione che porterà al 4-4: palla per Stefano Gallo che, a sua volta, serve Gianluca Di Benedetto, autore della quarta rete biscegliese.

Così, la gara aumenta d’intensità con occasioni da ambo le parti. Al 45° Simone Di Benedetto ruba palla ad un avversario sulla banda destra, originando uno scambio perfetto con Giulio Mugeo, autore del momentaneo 4-5. Il vantaggio del Santos Club quattro minuti, fin quando, al 49°, Albano raccoglie e deposita in rete (5-5) un suggerimento dalla destra di un compagno. Lo stesso Albano, migliore in campo del Real Five Carovigno, è autore di una pericolosa azione personale sulla destra che si spegne di poco a lato.

Al 57° arriva la rete del definitivo sorpasso biscegliese (5-6) ad opera di Domenico De Gennaro che, approfittando di un’incertezza difensiva avversaria, insacca con un diagonale.
Subita la sesta rete, i padroni di casa si giocano il tutto per tutto con il quinto uomo di movimento: nel tentativo di spingersi in avanti concedono spazi ai biscegliesi che, allo scadere, vanno a segno due volta a porta sguarnita, prima con Agostino Pastore (che intercetta un passaggio) e poi con un preciso colpo di testa di Stefano Gallo (assist dell’estremo Di Pilato) poco prima del triplice fischio finale.

Nel prossima turno, in programma sabato 14 novembre, il Santos Club sarà impegnato nella stracittadina con il Nettuno, sconfitto in casa 4-7 dalle Aquile Molfetta.

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 8 novembre 2015