Quattro giornate di “Avvistamenti Workshop” a Palazzo Tupputi

Cultura // Scritto da Alessia La Notte // 21 maggio 2015

Quattro giornate di “Avvistamenti Workshop” a Palazzo Tupputi


Ricco programma per il 21, 22, 27 e 28 maggio con la rassegna “Avvistamenti Workshop” presso il Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi. Iniziativa formativa riguardante il mondo del cinema

Il Cineclub Canudo organizza la rassegna “Avvistamenti Workshop” presso il Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi di via Cardinale Dell’Olio.

La locandina della rassegna

La locandina della rassegna

L’evento, realizzato da Daniela Di Niso e Antonio Musci, con il patrocinio del comune di Bisceglie, della Provincia di Barletta, Andria, Trani e dell’assessorato al Mediterraneo, alla Cultura e al Turismo della Regione Puglia, rientra a far parte della tredicesima edizione della Mostra Internazionale del Video e del Cinema d’Autore Avvistamenti.

“Avvistamenti Workshops” è un progetto artistico caratterizzato dal mix di video e cinema in cui la scelta degli autori è fatta in base alla sperimentazione, alla ricerca di soluzioni estetiche e formali particolarmente innovativo e all’uso ricercato di strumenti e linguaggi legati alle nuove arti e tecnologie.

Sono previste quattro giornate di workshop: il 21 maggio condotta da Francesco Dongiovanni, il 22 maggio con Giuseppe Boccassini  e le ultime due, il 27 e 28 maggio, tenute da Alex Infascelli.

Per rendere ancora più formativi i laboratori, sarà dato spazio ad alcune proiezioni dedicate ai suddetti autori e ad un dibattito con il pubblico in sala.

Si parte il 21 maggio, alle ore 18:00, con il primo appuntamento: un workshop gratuito dal titolo: “Nuovi Avvistamenti. Visioni e pensieri sulla dimensione del vedere”, presieduto da Antonio Musci e rivolto agli studenti delle scuole secondarie. La finalità è quella di avvicinare i più giovani ai nuovi linguaggi della sperimentazione in ambito video e cinematografico, a partire dalla significativa esperienza della Mostra Internazionale del Video e del Cinema d’Autore Avvistamenti, giunta alla tredicesima edizione, di cui lo stesso Antonio Musci è ideatore e direttore artistico.

In serata, alle ore 21:00, è la volta di Francesco Dongiovanni: il regista pugliese, che da tempo affronta tematiche riguardanti l’etnografia, il paesaggio, l’archivio, la memoria e il cinema antropologico, avrà modo di presentare il suo lungometraggio “Giano”.

Si prosegue il 22 maggio, a partire dalle ore 18:00, con il secondo incontro del workshop gratuito “Nuovi Avvistamenti. Visioni e pensieri sulla dimensione del vedere”.  L’evento proseguirà con la proiezione, alle ore 21:00, di “The tin hat”, l’opera di Giuseppe Boccasini, regista pugliese residente a Berlino, dove lavora come regista, montatore e direttore della fotografia. L’artista ha vinto con il film “Lezuo” la 32esima edizione del festival cinematografico Valdarno Cinema Fedic.

Alex Infascelli

Alex Infascelli

Nel terzo appuntamento si avrà come protagonista il regista Alex Infascelli che condurrà un workshop, il cui costo d’iscrizione è di 50 euro, della durata di due giorni: 27 e 28 maggio.

È possibile iscriversi entro e non oltre il 26 maggio. Per informazioni su come farlo, ma anche per agevolazioni di soggiorno e informazioni logistiche, contattare il Cineclub Canudo ai recapiti: 340 2215793 – 340 6131760 – info@cineclubcanudo.it | www.cineclubcanudo.it
info@palazzotupputi.it | www.palazzotupputi.it

Gli orari dei laboratori saranno i seguenti: mercoledì, sessione mattutina dalle 10:30 alle 13:30; sessione pomeridiana dalle 15:30 alle 18:30; giovedì sessione mattutina dalle 13:00 alle 13:30; sessione pomeridiana dalle 15:30 alle 18:30.

Il workshop permetterà di conoscere  i linguaggi del cinema, i videoclip e gli spot attingendo dal personale archivio dell’artista.

CONOSCIAMO MEGLIO L’ARTISTA ALEX INFASCELLI

Alex Infascelli, classe ’67, è figlio del produttore e regista Roberto Infascelli scomparso nel 1977. Ha fatto il musicista in varie band romane e ha vissuto a Los Angeles dove si è fatto strada iniziando a lavorare nel reparto scenografia e come aiuto regista in vari videoclip. Ha collaborato ai lavori di famosi artisti della musica internazionale: Nirvana, Prince, Michael Jackson e Pearl Jam.

In Italia ha lavorato con il rapper Frankie HI-NRG MC, Daniele Silvestri, Almamegretta (Sole), Tiromancino e Luca Carboni. Come regista cinematografico, Alex Infascelli vanta premi prestigiosi quali il Ciak d’oro, il David di Donatello e il Nastro d’argento come miglior regista esordiente. E’ arrivato, inoltre, finalista all’Hollywood Film Festival. Nel 2006 ha debuttato come vee-jay nel programma “Brand:New” su MTV; due anni dopo ha diretto una serie televisiva per FOX Crime. E’ recente la sua realizzazione di video per i Verdena e Nina Zilli. Attualmente sta terminando la post-produzione di un film documentario.

La manifestazione “Avvistamenti Workshops” proseguirà anche a giugno con la presenza di altri artisti del panorama italiano contemporaneo.




Cultura // Scritto da Alessia La Notte // 21 maggio 2015