PROMOZIONE, L’UNIONE CADE SUL CAMPO DEL CARAPELLE

Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 17 marzo 2014

PROMOZIONE, L’UNIONE CADE SUL CAMPO DEL CARAPELLE


Un'azione del match (foto: A. Pedone)

Un’azione del match (foto: A. Pedone)

Carapelle-Unione Calcio Bisceglie 1-0

Carapelle: Pipoli, Monaco, Matera, De Staso (dal 60° M. Ciccone), Mascia F., Longo, Casieri, Mazzone, Tarantino, De Nicola, Magaldi (dall’85° Andreano). Allenatore: Ciccone.
Unione Bisceglie: Antonino, Ang. Monopoli, Troilo (dal 65° Carlucci), Manasterliu, Tridente, Barile (dal 79° Amoroso), Porcelli, G. Monopoli (dal 37° Dascoli), Ferrante, Pasculli, Di Pierro.
Arbitro: Andrea Rizzello (Casarano). Assistenti: Antonio Farina (Casarano) e Mario Mastria (Brindisi).
Rete: De Nicola al 16°.
Note: ammoniti De Staso, Mascia F., Magaldi, Gabriele Monopoli, Pasculli.

Seconda gara in trasferta e seconda sconfitta consecutiva per l’Unione Calcio nel match valido per il 27° turno del campionato di Promozione, girone A. E’ bastata una prodezza del rossoblu De Nicola per spegnere le speranze della truppa di Renzo Ferrante, in tribuna perché squalificato.

Una sconfitta alquanto bugiarda per quello che gli azzurri hanno mostrato sul campo, trovando la strada sbarrata da un Pipoli in giornata di grazia.

Nello starting eleven esordio dal primo minuto per l’under Barile; torna titolare Davide Troilo sull’esterno di centrocampo. Il primo tempo è sostanzialmente equilibrato e Corrado Ferrante prova a la conclusione in un paio di occasioni vedendosi negare la gioia del gol.

Al quarto d’ora è il Carapelle ad avere una ghiotta occasione con Magaldi che a tu per tu col portiere, spara a lato la propria cartuccia. Non sbaglia De Nicola con la conclusione personale due minuti dopo, gol presumibilmente viziato da un fuorigioco. La squadra ospite eleva l’intensità della partita avendo con Tridente l’occasione di ristabilire gli equilibri ma la sua incornata è salvata clamorosamente dal baluardo garganico.

Da segnalare nei taccuini un rigore non concesso dall’arbitro Rizzello a favore di Corrado Ferrante, atterrato in piena area da un uomo della retroguardia di mister Ciccone.

Nella ripresa l’Unione preme per il pareggio e il Carapelle addomestica il risultato di misura con attenzione, approfittando di rapidi contraccolpi letali. Da annotare solo in pieno recupero l’importante occasione fallita da Amoroso, un quasi-gol che poteva dare il giusto premio ad una squadra mai arrendevole dal punto di vista del gioco.

Con la sconfitta sul sintetico di Ordona, il sodalizio caro alla famiglia Pedone resta ancorato a 40 punti in classifica attendendo un pronto riscatto nel prossimo turno di domenica 23 marzo quando al “Francesco Di Liddo” sarà di scena lo scontro col fanalino di coda Nuova Andria.

Chi è Bartolomeo Pasquale

Bartolomeo Pasquale nasce a Molfetta il 15 Gennaio 1987. All'età di dodici anni vince il premio speciale alla seconda edizione del premio scolastico "Vincenzo Fata" con il video-report dal titolo "Bisceglie in dieci minuti". Redattore per Bisceglie in diretta dal 2008, è stato presentatore per programmi radiofonici, spettacoli e contest, conseguendo il titolo di giornalista pubblicista nel 2010. Laureato in Giurisprudenza con tesi in Diritto del Lavoro presso l'Università degli Studi di Bari, è praticante avvocato dal Novembre 2012.




Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 17 marzo 2014