PROMOZIONE, DI TULLIO (USD GIOVINAZZO): “UNIONE, OCCHIO A NOI BISCEGLIESI”

Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 30 novembre 2013

PROMOZIONE, DI TULLIO (USD GIOVINAZZO): “UNIONE, OCCHIO A NOI BISCEGLIESI”


Il biscegliese Di Tullio, attaccante del Giovinazzo

Il biscegliese Di Tullio, attaccante del Giovinazzo

Tutto lo sport biscegliese a portata di clic su Bisceglie in diretta
Aggiungi il link del sommario sportivo ai tuoi preferiti per avere la certezza di non perdere un solo articolo!
BISCEGLIE IN DIRETTA – TUTTI I COLORI DELLO SPORT LOCALE

Per loro è quasi un derby. Sfidare a viso aperto la squadra della propria città da sempre uno stimolo maggiore: fare bene sul Campo Vecchio Comunale significherebbe centrare un risultato prestigioso contro un team a caccia della terza vittoria consecutiva e, specialmente, risollevare il morale dopo l’inopinata sconfitta casalinga contro l’outsider Monte S. Angelo.

I “cugini” avversari dell’Unione Calcio Bisceglie, in questa dodicesima giornata del campionato di Promozione, sono Leo Sinigaglia e Pietro Di Tullio.

Il primo, rocciosissimo difensore classe 1986, è stato tra i protagonisti titolari del Bisceglie Calcio nel trionfal Campionato di Promozione 2003/04, targato Marcello Chiricallo. Il biondo centravanti, classe 1987, ha vestito per quattro campionati la maglia neroazzurra per poi vincere con la Stella Rossa Bisceglie il campionato di Terza Categoria, gonfiando la rete 16 volte. Molfetta, Aurora Tursi e Bitritto le altre tappe della sua avventura.

In esclusiva per Bisceglieindiretta, è proprio Di Tullio a tracciare un profilo sulla condizione propria e dell’Usd Giovinazzo, prossimo avversario del gruppo di Francesco Modesto:

La sfida persa domenica contro il Monte è stata una delle nostre miglior prestazioni; siamo andati sempre noi in vantaggio, prima 1-0 e poi 2-1. Sicuramente abbiamo perso il match per errori di distrazione e per una grande dose di sfortuna. Siamo comunque in crescita e questo grazie a mister Mongelli, che io personalmente conoscevo avendomi allenato a Bitritto un anno fa. Con lui c’è sempre stato ottimo feeling ma non voglio dimenticare Tommaso Liddi, il nostro precedente tecnico, uno dei migliori a gestire i rapporti umani con i calciatori: purtroppo non siamo riusciti a mettere in pratica le sue direttive e risultati non sono stati quelli sperati.

Nell’ultima partita è toccato proprio a Di Tullio indossare la fascia di capitano del Giovinazzo, data l’assenza di Beppe Sigrisi (altro ex Bisceglie nei primi anni 2000, ndr): piccola gemma per la nostra città, Di Tullio spera di ritornare a calcare i campi biscegliesi, da protagonista:

Indossare la fascia di capitano è sempre motivo d’orgoglio: soprattutto se sei alla prima stagione con la squadra lo è ancora di più perchè significa che sei importante per il gruppo e sopratutto per il mister. Mi sono sentito da subito ben accolto in questa nuova “famiglia” perchè tutta la società, partendo dal presidente per finire al magazziniere, è composta da persone eccezionali. Ovviamente uno dei miei sogni è quello di poter un giorno tornare a giocare e a vincere con i colori della mia città. Indossare qui la fascia di capitano? Perché no…

Nelle ultime dichiarazioni rilasciate dall’Ufficio stampa degli azzurri, il guizzante Giacomo Porcelli ha dichiarato che l’Unione Calcio non è ancora sazio di vittorie e affronterà un Giovinazzo voglioso di riscatto e sorprendente in qualsiasi occasione. L’attaccante biancoverde risponde:

Sono d’accordo con Giacomino, stiamo raccogliendo meno di quanto meriteremmo con una rosa composta da ottimi giocatori: Cologrande, Sigrisi, Di Bari, Scorcia, Giangaspero, Sinigaglia ed infine il neo acquisto Lops che domenica all’esordio ha fatto benissimo realizzando una doppietta. L’Unione è una delle squadre più attrezzate di tutto il campionato e che tra l’altro sta vivendo un ottimo stato di forma, quindi riuscire a fare bottino pieno non sarà per niente facile. Sarà emozionante e divertente giocare contro Corrado Ferrante, Mattia Pasculli, Bufi, Angelo Monopoli e tanti altri che sono amici da una vita, però permettemi di fare un gol per il Giovinazzo e portare a casa l’intera posta in palio.

Con entrambe le rose senza alcun squalificato, l’incontro delle ore 14:30 sarà diretto dal sig. Antonio Zammillo della sezione di Brindisi, coaudiuvato dagli assistenti Angelo Di Luzio e Davide Sabatino di Foggia.

Chi è Bartolomeo Pasquale

Bartolomeo Pasquale nasce a Molfetta il 15 Gennaio 1987. All'età di dodici anni vince il premio speciale alla seconda edizione del premio scolastico "Vincenzo Fata" con il video-report dal titolo "Bisceglie in dieci minuti". Redattore per Bisceglie in diretta dal 2008, è stato presentatore per programmi radiofonici, spettacoli e contest, conseguendo il titolo di giornalista pubblicista nel 2010. Laureato in Giurisprudenza con tesi in Diritto del Lavoro presso l'Università degli Studi di Bari, è praticante avvocato dal Novembre 2012.




Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 30 novembre 2013