Proibitiva trasferta a Cassano per il Nettuno al ritorno in C1

Sport // Scritto da Vito Troilo // 18 settembre 2015

Proibitiva trasferta a Cassano per il Nettuno al ritorno in C1


La squadra del presidente Tonio Papagni sarà di scena sul campo di una delle formazioni accreditate per la vittoria del campionato

Il ritorno del Nettuno calcio a 5 nella massima serie regionale non avrebbe potuto riservare avversario più ostico. La matricola biscegliese sarà di scena sabato pomeriggio (inizio ore 16:00) sul gommato dell’Atletico Cassano, uno dei team più ambiziosi della C1, costruito per competere al vertice.

Ripescata in extremis, la formazione allenata da Bartolo Sasso (nella foto) dovrà ancora lavorare sodo per trovare la condizione di forma necessaria a sostenere un campionato impegnativo e lungo, con 30 partite e alcuni turni infrasettimanali (il primo dei quali è in programma già martedì 22 settembre). L’impatto con la categoria, nelle due stracittadine di Coppa Italia con la Diaz, non è stato dei più mordibi: 15 reti incassate a fronte di appena cinque realizzate. Bisognerà stringere i denti e dare il massimo per cercare di portare a casa punti che potrebbero risultare preziosi per andare avanti con serenità.

Il presidente Tonio Papagni confida nell’orgoglio e nella voglia di riscatto di capitan Michele Landriscina e compagni. Non sarà facile tenere testa al collettivo murgiano, affidato al tecnico Angelo Mastrocesare, nella passata stagione in Serie B sulla panchina del Csg Putignano. Il nuovo trainer e la società cassanese hanno confermato i portieri Genchi e Papa, D’Ambrosio, Casalino, Anastasia e l’esperto argentino Walter Vera, inserendo nel roster Mezzapesa e Bellantuono (reduci dall’esperienza a Putignano col mister) e ben tre elementi del roster della Virtus Rutigliano, che ha raggiunto i playoff nello scorso torneo di B: Onofrio Lemonache, Andrea Lestingi e Fabrizio Sciannamblo. Ciliegina sulla torta, l’ingaggio dell’iberico Kiko Arias Muñoz, nella passata stagione al Fuenmajor, club di B spagnola: l’atleta non sarà in campo sabato pomeriggio nel confronto coi biscegliesi perché le pratiche per il suo tesseramento non sono state ancora completate.

L’Atletico Cassano ha brillantemente superato il primo turno di Coppa Italia eliminando il Città di Altamura (3-1 casalingo al ritorno dopo il 4-4 dell’incontro d’andata). Mister Mastrocesare non si fida del Nettuno: «mi aspetto una squadra agguerrita. Non verranno qui a fare una passeggiata – ha affermato a lobiettivoonline.it – noi non dobbiamo sottovalutarli. È nostro dovere avere rispetto di ogni avversario ma, allo stesso tempo, essere consapevoli dei nostri mezzi».

Atletico Cassano-Nettuno Bisceglie sarà diretta da Giampietro Cives di Molfetta e Alberto Ragone di Bari.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 18 settembre 2015