Presunta truffa all’ex provincia di Bari, sequestro preventivo di beni per 240 mila euro

Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 30 settembre 2016

Presunta truffa all’ex provincia di Bari, sequestro preventivo di beni per 240 mila euro

Fra gli otto indagati anche Anna Maurodinoia, già vicepresidente dell’ente

Le Fiamme Gialle hanno effettuato un sequestro preventivo di beni per un valore equivalente di 240 mila euro a seguito delle indagini inerenti la gestione della dismessa provincia di Bari su presunte condotte fraudolente da parte di amministratori e funzionari e rapporti intrattenuti con imprenditori locali ai quali erano affidate commesse per la realizzazione di lavori pubblici.

OTTO LE PERSONE COINVOLTE
Il provvedimento è stato notificato a otto indagati accusati di truffa aggravata: Anna Maurodinoia, all’epoca dei fatti contestati vicepresidente della provincia, quattro fra funzionari e dipendenti dell’ente (Cataldo Lastella, Pietro Gallidoro, Giuseppe Rotolo e Mario Ruggiero), gli imprenditori Marino Provvisionato, Marino e Ezio Gesualdi della società Gesualdi Srl di Spinazzola. Secondo quanto accertato dalla Guardia di Finanza, coordinata nell’inchiesta dal pubblico ministero Luciana Silvestris, sarebbe emerso “un diffuso sistema clientelare”.

SCHITTULLI ESTRANEO AI FATTI
Non sarebbe invece emerso alcun coinvolgimento del professor Francesco Schittulli, ultimo presidente della provincia di Bari. Con ogni probabilità la posizione del noto oncologo sarà presto archiviata. Il fascicolo d’indagine fu aperto da uno stralcio del procedimento nei confronti degli imprenditori Erasmo e Alviero Antro, arrestati nel marzo 2012 con l’accusa di truffa aggravata e falso per un importo di oltre 20 milioni di euro ai danni della provincia e di sei istituti di credito in merito a rimborsi per lavori inesistenti di manutenzione delle strade. Uno dei due fratelli, nel corso degli interrogatori, ha quindi rivelato le presunte richieste di favori, denaro e assunzioni. La giustizia farà il suo corso.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 30 settembre 2016