Presentata la nuova stagione del “Sistema Garibaldi”: teatro e città insieme per far cultura “oltre confine”

Cultura // Scritto da Grazia Pia Attolini // 3 ottobre 2014

Presentata la nuova stagione del “Sistema Garibaldi”: teatro e città insieme per far cultura “oltre confine”


È stato presentato nella mattinata del 3 ottobre a Bari, presso la Libreria Laterza, il secondo atto del “Sistema Garibaldi“, la nuova stagione teatrale del Teatro Garibaldi organizzata dal Comune di Bisceglie in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, che per il secondo anno consecutivo scommette sul teatro della città dei Dolmen attraverso un progetto che avvicina il teatro alla città e che per il 2014/2015 si spinge anche “oltre confine”, come cita il titolo della stagione. A spiegarne i dettagli i relatori della conferenza stampa il direttore artistico del Sistema Garibaldi per il Teatro Pubblico Pugliese, Carlo Bruni, il direttore Teatro Pubblico Pugliese, Carmelo Grassi, il Sindaco di Bisceglie Francesco Spina.

intervento del Sindaco Spina

intervento del Sindaco Spina

La stagione sarà “Oltre confine“perché «a un passo di là da quello che il “guardo esclude”» afferma Bruni che prosegue: «il teatro si propone di riabilitare lo sguardo: di offrirci l’opportunità di un affaccio oltre il modesto confine». Si partirà il 20 novembre con quattro giorni affidati a El Grito per un prologo celeste, in cui si associano, a uno deo rari esempi italiani di circo contemporaneo, i contributi degli straordinari Donati & Olese, e quello di un artista pugliese decisamente sui generis quale è Ippolito Chiarello. L’andare oltre sarà poi proposto in teatro con la scelta di nove titoli. Si comincia con il grande Re tour degli Avion Travel l’8 dicembre per poi proseguire con con Giuliana Musso in “Sex machine”, Simone Cristicchi in “Magazzzino 18”, Arturo Cirillo in “Zoo di vetro”, Factory con “Sogno di una notte di mezza estate”, Jurij Ferrini in “La mangragola”, Antonio Albanese con “Personaggi”, Ambra Angiolini in scena con il monologo di Benni “La scomparsa di W.”. Il confine si apre anche alla danza: la nuova stagione dà avvio a un progetto embrione che il Garibaldi intitola “Prospettiva Nevskij” e colloca in aprile ospitando Carmen/Bolero in un dittico coreografico di Emanuele Soavi e Michele Merula.

Tra le novità anche la Farmacia dei Sentimenti: si tratta di una vecchia farmacia vera e propria  che si offre “oltre confine” e diventa effetto collaterale e promette una terapia distribuita in una serie di appuntamenti domenicali, a partire dal 30 novembre.

Carlo Bruni presenta la nuova stagione teatrale

Carlo Bruni presenta la nuova stagione teatrale

La stagione promette bene, bene come l’anno primo del progetto in cui il teatro pubblico pugliese (affatto di serie B) ha visto riconoscere a Bisceglie un esempio da seguire a livello nazionale (come dimostrano delle dichiarazioni giunte dall’Emilia), e forse anche meglio dell’anno primo in cui ben 80 dei 300 posti a sedere ad ogni spettacolo erano di giovani spettatori. E’ la “spedizione dei mille” a cui ha puntato molto nella scorsa stagione il Sistema Garibaldi: ai giovani dedicherà anche quest’anno la sua attenzione , offrendo loro ingressi a bassissimo costo, ma non per riempire gli ultimi posti in alto, bensì per abitare pienamente il teatro.

Formazione, appuntamenti per le famiglie, repliche per le scuole, attenzione ai giovani, scelte di qualità a cui si aggiungono dialoghi, collaborazioni e continue sinergie. L’idea vincente del Sistema prevede anche quest’anno legami importanti con altre realtà: partner principali le associazioni culturali Linea d’Onda (Molfetta), Tra il dire e il fare (Ruvo), Cacciatori d’ombra (Ruvo) e  il Presidio del Libro (Bisceglie).

 

 

 

 

Grazia Pia Attolini

Chi è Grazia Pia Attolini

Giornalista pubblicista, laureata in Lettere moderne, sta completando gli studi universitari in Filologia Moderna. Attualmente è in Servizio Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Protezione Civile e si occupa di comunicazione, social media, stampa, diffusione della conoscenza. Redattrice di Bisceglie in Diretta dal 2010, ha ricoperto anche la carica di segretario di redazione. Ha collaborato con Radio Centro e si occupa della presentazione di eventi e incontri culturali. Responsabile della comunicazione dell'associazione Giovanni Paolo II, intervista personalità di spicco del Vaticano, del mondo dello spettacolo e della società civile. Attiva nel sociale e nel volontariato, è anche capo scout.




Cultura // Scritto da Grazia Pia Attolini // 3 ottobre 2014