Premio “Presidi del Libro”: votazioni entro il 5 marzo

Attualità / Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 23 febbraio 2017

Premio “Presidi del Libro”:  votazioni entro il 5 marzo


Il Presidio del libro di Bisceglie ha scelto il torinese Giuseppe Culicchia, saggista, giornalista e traduttore. L’Autore di Agnolotti (che parla di scrittura come tramite per la poeticità di un piatto), per plebiscito popolare dei lettori locali, fa parte adesso della schiera di 35 candidati al premio Presidio del Libro.

La competizione letteraria, giunta al secondo step, vuole coinvolgere ancora una volta dal basso il pubblico. La scelta sarà duplice: da un lato i migliori titoli recenti  di autori italiani, dall’altro le migliori motivazioni dei lettori pugliesi, con due premi: “Libro dell’anno” e “Lettore dell’anno”. Al vincitore del “libro dell’anno” andrà in premio un soggiorno in una masseria pugliese di una città in cui opera il presidio del Libro. Il lettore dell’anno avrà  un premio equivalente ad un soggiorno in una delle due città italiane dove si terrà il Salone Internazionale del Libro.

Il 4 e il 5 marzo tutti potranno votare nelle librerie pugliesi, nelle biblioteche e a scuola il libro più meritevole.

Il libro di Culicchia scelto dai biscegliesi è un volume speciale: parla del legame fra cucina e letteratura e ne fa una grande occasione per la divulgazione narrativa. Una occasione che la Puglia più smart sta già cogliendo da tempo e su cui dovrebbe concentrarsi per dare il giusto peso al suo ineguagliabile patrimonio gastronomico.

Premio-Presdi_35candidati-big

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità / Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 23 febbraio 2017