Premio Fogazzaro 2016: quarto posto per la biscegliese Giustina Porcelli

Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 13 settembre 2016

Premio Fogazzaro 2016: quarto posto per la biscegliese Giustina Porcelli


giustina-porcelliI concorrenti, numerosissimi anche per la nona edizione, provenivano da tutta Europa. Perché in effetti il Premio Fogazzaro non è un concorso qualunque.

Per farsi un’idea del peso del concorso, basti pensare ai nomi illustri del panorama culturale italiano che ne hanno composto o ne compongono la giuria: da Andrea Vitali a Gian Paolo Serino, da Maurizio Cucchi a Roberto Mussapi. Gente, insomma, che di letteratura se ne intende.
Sarà per questo, per la serietà delle selezioni, per la pubblicazione garantita al vincitore o comunque per tutto il lavoro che viene svolto per promuovere l’evento, che il concorso ha preso piede tra critica e autori, diventando, nel tempo, più che un semplice omaggio ad Antonio Fogazzaro e al territorio della Valsolda, terra natale della madre dello scrittore.

Non è facile, dunque, arrivare in finale e doversi contendere il podio. Ce l’ha fatta Malusa Kosgran (Giustina Chiara Porcelli), unica pugliese finalista, quarta classificata con il racconto inedito “Il camaleonte”, dedicato al mondo letterario di Jorge Luis Borges, di cui ricorre quest’anno il 30° anniversario della scomparsa.

Un altro successo si aggiunge dunque alla carriera della scrittrice, illustratrice e sceneggiatrice di fumetti biscegliese, che già ha costellato di preziose collaborazioni e premi importanti il suo percorso professionale indipendente.

Il tema suggerito agli autori era dedicato .

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 13 settembre 2016