Porta a porta, il mistero dell’invito retroattivo alla cittadinanza

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 21 dicembre 2016

Porta a porta, il mistero dell’invito retroattivo alla cittadinanza

L’incontro in programma martedì 20 “annunciato” tramite un volantino affisso nella mattinata di mercoledì 21

Fioccano, specie sui social network, segnalazioni e lamentele di cittadini biscegliesi riguardo una circostanza piuttosto curiosa. Non sono pochi coloro che sostengono che, presso gli androni dei palazzi, sarebbero state affisse, nella giornata di mercoledì 21 dicembre, delle locandine che, preannunciando l’inizio della raccolta differenziata porta a porta nei vari quartieri della città, invitano la collettività a un incontro, con ogni probabilità illustrativo, fissato per martedì 20 dicembre…

Mal comune mezzo gaudio, dato che di questa importante assemblea, nella quale magari anche i giornalisti avrebbero potuto porre dei quesiti ai ben poco collaborativi gestori del servizio (non dimentichiamo), non eravamo al corrente nemmeno noi. L’opinione diffusissima a Bisceglie è che di questo porta a porta la stragrande maggioranza dei residenti non solo non abbia capito una mazza ma addirittura non ne sia neppure informato…

Gran parte delle rimostranze sul web sono state rivolte al sindaco Francesco Spina, che, spesso nell’ultimo periodo, non è stato molto tenero con la Camassambiente, almeno nelle dichiarazioni e attraverso gli atti ufficiali. L’azienda non farebbe male a cercare, con la stampa, un dialogo serio e oltre le frasi di circostanza di cui non frega niente a nessuno, di modo che si possa evitare il disastro annunciato di un “porta a porta” del quale non è chiaro quasi nulla. Senza tenere conto della “consegna” delle attrezzature, che in diverse zone pare non sia stata affatto tentata: eppure, a Bisceglie, l’uso del citofono non è ancora stato abolito.

 

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 21 dicembre 2016