POGGIORSINI-NETTUNO 5-3. Lamanuzzi e Arcieri non bastano: speranze playoff ridotte al lumicino

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 7 aprile 2015

POGGIORSINI-NETTUNO 5-3. Lamanuzzi e Arcieri non bastano: speranze playoff ridotte al lumicino


Poggiorsini-Nettuno 5-3

Il Nettuno cade a Poggiorsini, vedendo ormai sfumare l’obiettivo playoff: ai biscegliesi servivano tre punti in terra murgiana per continuare la sua corsa verso gli spareggi promozione, ma sono tornati a casa sconfitti 5-3.

Il Poggiorsini, squadra giovane e in salute ben messa in campo dal tecnico Nicola Gallo, vuole congedarsi nel migliore dei modi nell’ultima casalinga e parte con il piede giusto grazie al calcio di rigore trasformato da Raguso. Successivamente arriva il 2-0 dei locali messo a segno da Di Mauro su assist di Brucoli.

Il Nettuno dell’allenatore-giocatore Sasso reagisce e sfiora il gol colpendo un legno, ma subisce il 3-0 firmato da Vito Selvaggi, ancora su assist di Brucoli. Prima dell’intervallo, Piero Lamanuzzi accorcia le distanze su penalty: 3-1.

Nella ripresa, il Nettuno pressa e insidia la porta avversaria: l’estremo locale Genuario è decisivo in almeno tre interventi, ma nulla potrà, poco dopo, sulla conclusione del top scorer biancazzurro Emanuele Arcieri accorcia ulteriormente le distanze (3-2).
La gara è bella, ma nervosa: il Nettuno, infatti, perde Fusiello che rimedia il secondo giallo per proteste. Il Poggiorsini approfitta dei due minuti di superiorità numerica, allungando sul 4-2 grazie alla rete di Brucoli.

Inizia così il forcing biscegliese: l’estremo difensore locale Genuario è decisivo in almeno un paio d’interventi, ma nulla potrà poco dopo, sulla conclusione di Piero Lamanuzzi, che mette a segno la sua doppietta di giornata.
Nel finale un pallone perso a centrocampo dal Nettuno spalanca la porta a Di Mauro (doppietta anche per lui) che sigla la rete del definitivo 5-3. La gara si chiude con il legno colpito con Arcieri.

Con questa sconfitta il Nettuno rimane al sesto posto a quota 31 punti, a -2 dal quinto posto occupato dal Futsal Giovinazzo, formazione che riposerà sabato 11 aprile e che dunque ha già concluso il suo campionato.

Nella prossima e ultima giornata della stagione regolare, in programma sabato 11 aprile alle ore 16:00, servirà un autentico miracolo sportivo: ai ragazzi del presidente Papagni servirà vincere il confronto casalingo con il Tiki Taka San Severo e sperare in un passo falso del Garganus secondo in classifica (eventuale avversario del Nettuno in semifinale playoff, in caso di quinto posto dei biscegliesi con un distacco non superiore ai 9 punti) contro il fanalino di coda Trops Sammarco, formazione alla ricerca del primo hurrà in campionato.
Il Garganus, mai sconfitto in questo 2015, vorrà mantenere invariato l’attuale distacco di almeno 10 punti sul Nettuno, che, come da regolamento, significherebbe l’accesso diretto al turno successivo, oltre a un non indifferente risparmio di energie mentali e fisiche proprio in vista della finale del girone A.

Serie C2 girone A – 21° turno
Atletico Troia-Ruvo 6-2
Santos Club-Futsal Andria 3-3
Poggiorsini-Nettuno 5-3
Tiki Taka San Severo-Futsal Giovinazzo 6-2
Trops Sammarco-Torremaggiore 9-14
Riposa: Garganus

Classifica
Futsal Andria 45; Garganus 41; Torremaggiore 37; Santos Club 35; Futsal Giovinazzo* 33; Nettuno Bisceglie 31; Ruvo 22; Tiki Taka San Severo 20; Poggiorsini 19; Atletico Troia 15, Trops Sammarco 2.
*Non ha ancora riposato

Ultima giornata (11/04/2015)
Futsal Andria-Atletico Troia
Garganus-Trops Sammarco
Nettuno-Tiki Taka  San Severo
Ruvo-Poggiorsini
Torremaggiore-Santos Club 

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 7 aprile 2015