POESIA | Libero e schiavo

Personaggi / Rubriche // Scritto da Liliana Salerno // 2 novembre 2016

POESIA | Libero e schiavo


Sei libero,
o schiavo,
solitario pettirosso
del mio cuore?

Attendo che la pendola
spacchi il secondo Eterno,
che ti riconduca a me.

Sui viali Trasteverini,
si addensa, non so che pioggia,
nel cielo livido di Settembre,

né più volano gazzelle sgozzate
eoliche e magneti.

Le vacanze Romane,
cedono il posto
alla tua tenerezza
di Uomo,
che fa di Te un Assente,
remoto,
supplicato invano.

Sferraglia un treno
le nostre attenzioni,
le nostre tenere lusinghe,
e, se la penna tace,
muore nel rosso spento
delle tue esili labbra.

Gazzella o Leone,
porti negli Occhi
un verde smeraldo,
adamantino,
indimenticabile
e fiero
in uno sguardo,
ormai,
troppo Sincero.




Personaggi / Rubriche // Scritto da Liliana Salerno // 2 novembre 2016