Pina Catino espone a Napoli in una mostra fotografica che omaggia l’illustre pittore biscegliese Leonardo De Mango

Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 13 novembre 2015

Pina Catino espone a Napoli in una mostra fotografica che omaggia l’illustre pittore biscegliese Leonardo De Mango


Appuntamento presso l’appartamento storico del Domenichino della Cappella di San Gennaro

manifesto scritture di luceDopo la mostra internazionale d’arte contemporanea Italia – Polonia “ ISTANT processi paralleli” (28 settembre – 11 novembre 2015), l’appartamento storico del Demenichino presso la Cappella del Tesoro di Napoli inaugura la mostra “Scritture di Luce”.

Si tratta di una iniziativa pensata dai club UNESCO di Bisceglie e Napoli, da tempo gemellati, pensata per celebrare l’Anno della Luce UNESCO. Sotto l’egida della Deputazione del Tesoro di San Gennaro ,venerdì 13 novembre sarà inaugurata la mostra di arte fotografica “ Scrittura di luce”,  in omaggio ai pittori Leonardo De Mango di Bisceglie , Romolo Leone  e Carla Leone di Napoli. L’allestimento della mostra e la presentazione degli artisti sono a cura del prof. Fortunato Danise.

Tra gli artisti che esporranno fino al 23 novembre al museo, anche il presidente del club Unesco Bisceglie Pina Catino, che ha donato una sua immagine anche alla comunicazione dell’evento: sul manifesto è riportata una sua fotografia tratta dalla Personale “Donne Ombra sogno Mistero” pubblicata nel suo volume “Misteri dell’antichità Culti dell’acqua – mito del Sole” ADDA Ed.

L’inaugurazione, in programma per le ore 16,00, sarà seguita dal “concerto alla luce” “I Canti di Montserrat”  a cura dell’Ensemble  Comtessa De Dia, diretto dal m° Ferdinando De Martino.

   LEONARDO DE MANGO

Il nobile pittore dell’Oriente luminoso, nato in Puglia a Bisceglie nel 1843, con un sussidio della Provincia di Terra di Bari,  frequenta il Real Istituto di Belle Arti di Napoli e nel 1874 parte per l’Oriente. Dopo aver lavorato in Siria e in Egitto si stabilisce definitivamente a Costantinopoli sino alla morte avvenuta nel 1930. Adolphe Thalasso cosi scriveva dell’artista italiano in un noto studio sull’arte ottomana del 1911: De Mango est un des rares artistes qui ont su comprendre, interpréter et pour dire plus juste “faire parler l’Orient”,
Nelle sue opere pittoriche troviamo  la luce di  atmosfere sensuali e misteriose,  la luce nelle vie animate di chiacchiere, quella luce  sul Bosforo dove si sente il richiamo del muezzin alla preghiera e del suono del flauto e dei tamburi del bairam. le sue tele sono diventate oggi  importanti documenti

  (Bisceglie, 19 febbraio 1843 – Costantinopoli, 27 gennaio 1930) è stato un nobile pittore italiano  dell’Oriente luminoso attivo tra la seconda meta del XIX secolo e i primi anni del XX. Esercitò la sua professione di pittore in oriente (Siria, Egitto e Libia) e prevalentemente in Turchia.

Approfondimenti sui percorsi di una vita tra l’Italia e l’Oriente nell’estratto dal Catalogo della Mostra su Leonardo de Mango Istanbul 2005

http://www.centrostudibiscegliese.it/foto.php?id=10592

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 13 novembre 2015