PAZZA GARA 1: L’AMBROSIA PRECIPITA FINO A -32, RISALE SUL -4 MA NON COMPLETA LA RIMONTA. VINCE AGROPOLI

Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 maggio 2014

PAZZA GARA 1: L’AMBROSIA PRECIPITA FINO A -32, RISALE SUL -4 MA NON COMPLETA LA RIMONTA. VINCE AGROPOLI


Mauro Torresi top scorer di gara 1 ad Agropoli (foto Giancarlo Venosa)

Mauro Torresi top scorer di gara 1 ad Agropoli (foto Giancarlo Venosa)

Agropoli-Ambrosia Bisceglie 99-90

Agropoli: Marulli 12 (0/2, 1/4) Nozzolillo 2 (0/2 da tre), Romano 24 (3/3, 2/7), Antonietti 7 (3/7, 0/1), Serino 15 (6/8, 0/2), Pongetti 3 (1/2), Buono 9 (2/3), Cacace 5 (2/4. 0/1), Palma 18 (0/2. 6/10), Spinelli 4. Allenatore: Antonio Paternoster.
Ambrosia Bisceglie: Corvino 8 (1/5, 1/5), Torresi 31 (3/6, 7/9), Gambarota 10 (1/1, 2/4), Drigo 19 (5/10, 1/3), Storchi (0/2, 0/2), Chiriatti 7 (1/2, 0/2), Cena 8 (2/4, 0/3), Abassi 3 (1/2, 0/2), Merletto 4 (1/3, 0/2), Rianna. Allenatore: Pasquale Scoccimarro.
Arbitri: Foti, Quaglia di Milano.
Parziali: 27-18; 51-31; 78-49.
Note: spettatori. Usciti per cinque falli: Buono, Antonietti, Drigo, Cena, Marulli, Gambarota. Fallo antisportivo: Cena. Fallo tecnico: coach Scoccimarro, Cacace. Tiri da due: Agropoli 17/31, Ambrosia Bisceglie 15/35. Tiri da tre: Agropoli 9/28, Ambrosia Bisceglie 11/32. Tiri liberi: Agropoli 38/57, Ambrosia Bisceglie 27/38. Rimbalzi: Agropoli 38 (31+7, Serino 9) Ambrosia Bisceglie 38 (29+9, Drigo 10). Assist: Agropoli 13 (Romano 5), Ambrosia Bisceglie 10 (Corvino 3).

Gara 1 è tutta di Agropoli, capace di sventare nel migliore dei modi il pericolo di perdere il vantaggio del fattore campo.
Partita pazza, dominata dai cilentani per lunghi tratti e di colpo riaperta da un’incredibile rimonta nerazzurra negli ultimi minuti.

Ottimo approccio dell’Ambrosia Bisceglie sulla partita: 9-0 dopo due minuti. Il team di coach Antonio Paternoster non si è scomposto e ha replicato, complice una rottura prolungata in attacco della compagine ospite. I nerazzurri hanno tirato con basse percentuali nei primi tre quarti, subendo l’irruenza dei campani, che hanno pescato dalla panchina, coi pesantissimi sei canestri da fuori del capitano Enrico Palma, i punti che, una volta tirate le somme, hanno fatto la differenza.

Agropoli, forse ritenendo di aver già archiviato il successo e pagando la fatica, ha mollato nell’ultima frazione. Notevole la rimonta degli ospiti, con Mauro Torresi capace di un trentello con sette triple, fra cui quella del -4 (90-86) a un minuto e mezzo dal termine. E’ stato l’ultimo colpo di reni che Bisceglie ha saputo dare ma non è certo nelle battute conclusive che Valerio Corvino e compagni hanno perduto la partita.

Giovedì sera (palla a due ore 21:00), sul parquet del PalaDolmen, toccherà all’Ambrosia Bisceglie segnare il punto dell’1-1 per riportare al palasport “Andrea Di Concilio” una serie di semifinale per la quale i ragazzi di Pasquale Scoccimarro hanno faticato e sudato una stagione intera e varrebbe la pena giocare al meglio, con un atteggiamento mentale differente.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 maggio 2014