Pasticcio arbitrale, il Bellavita non ci sta e presenta ricorso contro lo 0-3 a tavolino

Sport // Scritto da Vito Troilo // 4 novembre 2016

Pasticcio arbitrale, il Bellavita non ci sta e presenta ricorso contro lo 0-3 a tavolino

La società biscegliese insiste sulla questione del triplice fischio del direttore di gara

C’è qualcosa che non quadra fra quanto evidentemente il giovane arbitro barlettano Michele Diella ha riportato nel rapporto della gara del campionato di Seconda categoria tra Orta Nova e Bellavitainpuglia.it e alcune sue azioni, documentate dalle immagini di un sito dauno. Quale altra interpretazione si sarebbe potuta dare a quell’inequivocabile triplice fischio?

La società biscegliese è furibonda per i provvedimenti adottati dal giudice sportivo. La punizione dello 0-3 a tavolino, per un forfait tutt’altro che nelle intenzioni della squadra di Fabrizio Tridente, appare ai più eccessiva e al danno della sconfitta si è aggiunta la beffa del punto di penalizzazione rimediato in classifica. Con ogni probabilità la formazione gialloblu scenderà regolarmente in campo domenica 6 novembre, al “Francesco Di Liddo”, per il match col San Giovanni Rotondo. La battaglia del club proseguirà: già inoltrato un ricorso contro la decisione del comitato regionale pugliese della Federcalcio.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 4 novembre 2016