Palme, decretata la morte di altri due esemplari in via Sant’Andrea

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 4 ottobre 2016

Palme, decretata la morte di altri due esemplari in via Sant’Andrea

Le piante sono destinate all’abbattimento

Dopo la decapitazione di un primo esemplare, lo scorso 16 settembre, altre due grandi palme sono in procinto di venire giù. In via Sant’Andrea, non c’è tregua per le piante di palma decennali che caratterizzano il lungo viale principale del quartiere.

Le due piante sono già state “capitozzate”, ovvero private di tutte le branche e le lunghe foglie e coperte da teli, in seguito all’ennesimo violento attacco da parte del punteruolo rosso.

Prossimo passo, dopo l’attestazione della morte dei due esemplari, sarà l’abbattimento, prorogabile ma necessario.

Resta la preoccupazione che la capitozzatura, in stagione ancora calda, così come un eventuale abbattimento effettuato prima dell’inverno, possano  attirare i coleotteri e infestare altre piante vicine: i tessuti vegetali tagliati emettono forti richiami per il coleottero, che non trovando linfa sulle piante interessate al taglio migrano facilmente sugli esemplari posti anche a diverse decine di metri di distanza.

 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 4 ottobre 2016