OSTUNI-SANTOS CLUB 10-5|Ai biscegliesi, in formazione rimaneggiata, non basta un primo tempo super

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 17 gennaio 2016

OSTUNI-SANTOS CLUB 10-5|Ai biscegliesi, in formazione rimaneggiata, non basta un primo tempo super

Il team di mister Tritto, avanti 1-3 prima dello scadere del primo tempo, cede nella ripresa

Torna a casa senza punti il Santos Club, sconfitto 10-5 sul campo dell’Oympique Ostuni.

Al PalaGentile di Ostuni, teatro della gara valevole per il terzo turno di ritorno del campionato di Serie C1 di calcio a 5 pugliese, va in scena una gara dai due volti: ai gialloblu di mister Francesco Tritto, a corto di elementi per le assenze di Gianluca Di Benedetto, D’Addato, D’Elia (squalificato), Fusiello, La Notte e Lamanuzzi, non è bastato un esaltante primo tempo, giocato in maniera ottimale e chiuso in vantaggio con il risultato di 2-3; nella ripresa, infatti, la stanchezza ed alcuni errori di concentrazione l’hanno fatta da padrona, con ripercussioni sul risultato finale.

Mister Tritto decide di affidarsi ai più esperti Francesco Uva, De Gennaro, Pastore, Simone Di Benedetto che, insieme all’estremo Di Pilato, formano il quintetto di inizio gara. Per l’occasione in distinta ci sono ben 5 under, tra cui i classe ’97 Davide Amato, Giulio Mugeo e Ivan Uva, i quali hanno mostrato, specie nel primo tempo, un’ottima dose di personalità.

Pronti, via e Santos Club subito in vantaggio: il laterale Domenico De Gennaro ruba palla e s’invola verso la porta avversaria, smarcando il portiere e depositando la rete del vantaggio biscegliese. L’Ostuni di mister Guarini non resta a guardare e pareggia i conti grazie a un calcio di punizione di Elia.

Santos Club che non accusa il colpo su un campo dalle ridotte dimensioni contro un avversario di tutto rispetto si porta sull’1-3 grazie a un diagonale di Agostino Pastore e alla rete di Simone Di Benedetto, il quale sfrutta al meglio un lancio di De Gennaro. Quando però il primo tempo sembra ormai volgere alla conclusione, i padroni di casa accorciano sul 2-3: dopo 3′ di recupero, l’arbitro concede altri 60” aggiuntivi a causa di un infortunio ed è proprio nei secondi finali che arriva la seconda rete di giornata messa a segno da Elia, complice anche un errato disimpegno a metà campo di un giocatore biscegliese.

La rete messa a segno dai brindisini allo scadere della prima frazione si rivelerà un fattore decisivo nell’economia della gara: i biscegliesi iniziano ad accusare il colpo ed incassano al 36° la rete del 3-3. Così, l’Ostuni mette la freccia e sorpassa il team presieduto da Davide Sangilli fino al 7-3. Al 52° la rete di “Dudù” De Gennaro direttamente su calcio di punizione (20° centro stagionale, 18° in campionato) consente di accorciare sul 7-4.

Sul 9-4 arriva la prima rete in gialloblu di Marco Leggio, arrivato nell’ultima sessione di mercato dal Futsal Barletta. Nel finale i padroni di casa arrotondano sul 10-5, mentre i biscegliesi perdono Pastore, espulso per somma di ammonizioni. Nel secondo tempo le reti brindisine portano le firme di Elia (che completa il tris personale), Quartulli, Lacarbonara, Fiorentino (doppietta) e Boccardi (tripletta).

Santos Club che con questo risultato rimane al 10° posto a quota 23 punti, a -1 dal Futsal Andria che nel pomeriggio di sabato 23 gennaio (ore 16:00) ospiterà D’Addato e compagni in occasione della quarta giornata di ritorno. Per i ragazzi di mister Tritto si tratterà della quarta trasferta nelle ultime cinque gare di campionato.

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 17 gennaio 2016