Orto La Notte, una selva tutt’altro che oscura in pieno centro cittadino

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 10 maggio 2016

Orto La Notte, una selva tutt’altro che oscura in pieno centro cittadino

L’incuria attanaglia l’area prospiciente le Pescare di via La Marina

Ci risiamo. L’incuria attanaglia ancora Orto La Notte: potenzialmente un gioiello panoramico per chi vi si affaccia dalla piazzetta sovrastante, nei fatti un segno di incomprensibile ed evitabile degrado in pieno centro cittadino.

Un dettaglio di Orto La Notte, preda dell'incuria

Un dettaglio di Orto La Notte, preda dell’incuria

L’area prospiciente le cisterne delle pescare di via La Marina, a pochi passi da piazza Vittorio Emanuele e ad appena qualche decina di metri da via Trento e Palazzo San Domenico è in condizioni pessime: l’erba è piuttosto alta e i detriti, soprattutto nella parte terminale di quello che potrebbe essere un orto sociale o un piccolo parco giochi, completano un quadro d’insieme poco edificante.

Rampa che porta alla visione delle cisterne

Rampa che porta alla visione delle cisterne

Non che l’accesso alla visione delle cisterne sia particolarmente invitante per un visitatore: le scale sono regolarmente invase da rifiuti di ogni tipo e i pur volenterosi tentativi dell’amministrazione comunale di ripulire la rampa (qualche volta effettuati il giorno successivo alle nostre segnalazioni) non sembrano abbastanza frequenti.

Le pescare, sottoposte a un restyling nel 2014 grazie a un contributo statale, furono riconsegnate nell’agosto dello stesso anno ma a distanza di neppure 24 mesi si fatica a comprendere quale idea di valorizzazione possa riguardare il luogo e tutta via La Marina, cerniera fra la piazza principale della città e il suo porto ridotta da anni a un cantiere mai concluso, quello di un parcheggio che al momento resta soltanto un miraggio.

Urgono soluzioni immediate, prima che la stagione estiva abbia inizio e non durante, per riqualificare definitivamente un’area al momento abbandonata alla desolazione.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 10 maggio 2016