Open Source Bisceglie, al via “Open Factory Party”

Attualità // Scritto da Cinzia Montedoro // 4 ottobre 2014

Open Source Bisceglie, al via “Open Factory Party”


Un appuntamento imperdibile, quello che il Circolo Open Source di Bisceglie propone il sabato, ogni due settimane, a partire da oggi 4 ottobre.
“Open Factory Party” è il titolo di un percorso di idee e follia, un mix di musica e arte, serate all’insegna della buona musica con sonorità indierock e vintage.
Il dj Carlo Chicco inaugurerà il primo appuntamento. Speaker e direttore artistico di Controradio(Bari) dal 1996, con numerose collaborazioni alle sue spalle tra cui El Merendero, Villa Renoir, Jimmyz, Divinae Follie, Snoopy, Demodè, DJ per MTV, Italia Wave, Flippaut Festival, Tora Tora, Cube Festival, Carlo Chicco ha anche aperto concerti per Caparezza, Chemical Brothers, Vasco Rossi.

Seguirà il 18 ottobre CeraLacca (Nico Landriscina). Il suo progetto lavorativo nasce dall’idea di unire il suono dei busker e portarlo ovunque, unire al suono acustico l’essenzialità del rock moderno. Vince le selezioni del Dirockato Rock Festival a Monopoli, avendo così l’occasione di condividere il palco con grandi artisti internazionali, tra i quali Aucan, e di esibirsi di fronte a migliaia di spettatori.

Non solo musica. Durante l’Open Factory vi sarà l’esposizione personale delle opere di Alessio Ciocia, giovane illustratore molfettese, tra i migliori e più eccentrici talenti nel territorio pugliese : ALeart, il titolo dell’esposizione.

Gli eventi hanno un costo di 2,00€
Ingresso riservato ai possessori di tessera Arci

 




Attualità // Scritto da Cinzia Montedoro // 4 ottobre 2014