Nuovi dettagli sul caso dell’aggressione al sindaco Spina: gli esiti del vertice sulla sicurezza

Attualità / Cronaca // Scritto da Serena Ferrara // 30 dicembre 2014

Nuovi dettagli sul caso dell’aggressione al sindaco Spina: gli esiti del vertice sulla sicurezza


Forte solidarietà, vicinanza e tutta la volontà di collaborare affinché non vi siano esclation di criminalità, oltre a misure di sicurezza speciali per la città di Bisceglie.

Sono questi i punti chiave del vertice tecnico delle forze dell’ordine che si è svolto nella mattinata del 30 dicembre presso la sala giunta del Comune di Bisceglie, per  discutere dei provvedimenti da adottare a seguito del vile atto di aggressione subito dal primo cittadino di Bisceglie e presidente della provincia BAT il 28 dicembre scorso.

Presieduto dal Prefetto Clara Minerva, il tavolo tecnico ha visto riuniti  il Questore di Bari Antonio De Iesu, il Comandante provinciale dei Carabinieri di Bari Rosario Castello, il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Bari Vincenzo Papuli, il comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Bari Giovanni Misceo, il sindaco di Bisceglie Francesco Spina e il comandante della Polizia Municipale di Bisceglie Michele Dell’Olio.

Durante il vertice, le forze dell’ordine hanno annunciato che approfondiranno la natura del gesto ai danni di Francesco Spina, per accertarsi che non vi siano legami con le minacce di morte ricevute nei giorni precedenti dal primo cittadino e che quanto accaduto il 28 dicembre sia solo l’ atto sconsiderato di un pregiudicato e non si ravvisino ulteriori motivazioni.

Il primo cittadino, che nonostante i 20 giorni di convalescenza prescritti dai medici dell’ospedale Dimiccoli di Barletta è già tornato a lavoro sia in Comune che in Provincia, ha portato all’attenzione della dott.ssa Clara Minerva anche il disagio dei commercianti ambulanti, che in questi giorni di festività stanno subendo numerose rapine ai mezzi con cui trasportano la mercanzia in tutta la provincia. Il prefetto ha assicurato che prenderà in considerazione il problema, allertando tutte le forze dell’ordine, inclusa la finanza, deputate al controllo del territorio.

Frattanto emergono nuovi dettagli sul 29enne che aggredì alle spalle Spina, in reazione al rifiuto del primo cittadino di parlare della sua posizione lavorativa seduta stante. L’uomo, hanno accertato i funzionari comunali, è stato in servizio presso la CamassAmbiente nei mesi di febbraio, marzo e aprile 2014, usufruendo di una delle 100 Borse Lavoro finanziate dalla provincia Bat.

Dal 10 agosto al 10 settembre, per tre giorni a settimana, ha inoltre lavorato direttamente per la CamassAmbiente.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità / Cronaca // Scritto da Serena Ferrara // 30 dicembre 2014