NUOVA ISOLA ECOLOGICA NEL QUARTIERE DI SANT’ANDREA

Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 12 gennaio 2014

NUOVA ISOLA ECOLOGICA NEL QUARTIERE DI SANT’ANDREA


isola ecologia sant'andreaSorgerà nei terreni comunali del parco “La Tartaruga”, non ancora messi a frutto dalla cooperativa “Il Coraggio di Vivere”.  Una nuova isola ecologica è pronta a vedere la luce entro l’anno.  Finanziata con circa 300.000 euro di fondi regionali   sarà a costo zero per le casse comunali e per i cittadini di Bisceglie, che nel 2010 vinse il bando emanato dall’ATO per un centro comunale di raccolta in via La Notte – via Padre Kolbe. Il secondo punto di raccolta della città di Bisceglie, previsto da anni, sarà circondato da una barriera vede e pienamente integrato con il contesto. Servirà un bacino di utenza che ormai supera i 10.000 abitanti .

Il progetto, presentato in risposta alla nota del Direttore tecnico dell’Ato Ba 1 n. 581 del 09/10/2009 (nota redatta in merito al Programma Operativo 2007-2013 – Asse II – linea di intervento 2.5 “interventi di miglioramento della gestione del ciclo integrato dei rifiuti e di bonifica dei siti inquinati” – Azione 2.5.1 “Potenziamento ed ammodernamento delle strutture dedicate alla raccolta differenziata. Realizzazione Centri comunali di Raccolta) superò il vaglio prima dell’Ato, poi dei  dirigenti del servizio ciclo dei rifiuti e bonifica della Regione Puglia (nota n. 43 del 23/03/2010),  anche perché dotava la nuova isola ecologica di un sistema software di pesatura all’avanguardia, in grado di controllare la differenziata prodotta dagli utenti tramite tessera magnetica e fornire incentivi ai cittadini ricicloni.

Negli scorsi giorni sono partiti i primi sopralluoghi dell’impresa appaltatrice dei lavori, che nel breve arco di tempo aprirà il cantiere.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 12 gennaio 2014