Nuoto, Mondiali sfortunati per Elena Di Liddo

Sport // Scritto da Vito Troilo // 2 agosto 2015

Nuoto, Mondiali sfortunati per Elena Di Liddo


La 22enne biscegliese, in condizioni fisiche non perfette, eliminata in batteria nei 100 farfalla

Niente da fare. Elena Di Liddo ce l’ha messa davvero tutta per onorare l’impegno ma non è riuscita a far meglio di 59″78 nella settima e ultima batteria dei 100 farfalla ai Mondiali di nuoto di Kazan, in Russia.

L’atleta biscegliese ha pagato a caro prezzo, con l’eliminazione, le sue condizioni fisiche tutt’altro che ottimali in conseguenza di una disavventura che le è capitata nei giorni scorsi. Per accedere alle semifinali sarebbe stato sufficiente coprire la distanza in 58″48, un tempo decisamente alla portata della nuotatrice allenata da Raffaele Girardi, che vanta un personale di 57″75.

Lo staff medico della nazionale azzurra valuterà, nelle prossime ore, lo stato di forma di Elena Di Liddo. La 22enne potrebbe tornare utile, se ritenuta al 100%, per le batterie della staffetta mista 4×100, in programma nella mattinata di domenica 9 agosto.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 2 agosto 2015