NUOTO, CAMPIONATI ITALIANI: ELENA DI LIDDO IN FINALE COL SECONDO TEMPO

Sport // Scritto da Vito Troilo // 21 aprile 2016

NUOTO, CAMPIONATI ITALIANI: ELENA DI LIDDO IN FINALE COL SECONDO TEMPO

Nel pomeriggio, alle ore 17:45, la gara che assegnerà il titolo tricolore

Elena Di Liddo ha conquistato l’accesso alla finale dei 100 farfalla ai Campionati italiani assoluti di nuoto in corso di svolgimento a Riccione. La 22enne biscegliese ha chiuso la sua batteria in 1’00″04, centrando il secondo tempo assoluto alle spalle di Ilaria Bianchi (58″18). Nel pomeriggio, alle ore 17:45, la gara che assegnerà il titolo tricolore: la vincitrice, nel caso dovesse realizzare un crono inferiore ai 58″20 (minimo B), sarebbe qualificata per le Olimpiadi di Rio de Janeiro. In ogni caso, se due atlete dovessero stabilire un tempo pari o inferiore ai 57″70 entrambe strapperebbero il pass per i giochi brasiliani.

Elena Di Liddo ha partecipato, martedì, alla staffetta 4×100 stile libero gareggiando nella formazione B del Circolo Canottieri Aniene Roma e contribuendo al quinto posto assoluto del quartetto nuotando la seconda frazione in 56″47. Mercoledì mattina, sui 50 farfalla, la biscegliese ha conseguito il quarto tempo assoluto in batteria con 27″32 alle spalle di Silvia Di Pietro, Elena Gemo e Ilaria Bianchi; prestazione confermata anche nella finale del pomeriggio, conclusa ai piedi del podio in 27’42”. In ogni caso, i crono registrati dalla biscegliese non sono risultati sufficienti a centrare il minimo di 26″30 per accedere agli Europei in programma a Londra dal 16 al 22 maggio (i 50 farfalla non rientrano fra le gare del programma olimpico).

Elena Di Liddo è iscritta anche alle gare veloci dorso (in programma venerdì) e stile libero (in calendario sabato).

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 21 aprile 2016