NO alle trivellazioni: a Bisceglie primi passi per la costituzione di un comitato locale

Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 15 marzo 2016

NO alle trivellazioni: a Bisceglie primi passi per la costituzione di un comitato locale


tn_no trivGazebo di sensibilizzazione, flash mob, incontri e iniziative non convenzionali. Hanno tante idee in testa e appena un mese per metterle in pratica, ma i primi promotori del comitato “NO triv Bisceglie” sono sufficientemente determinati.

L’idea parte dal Gruppo RAP (Ripalta Area Protetta) presieduto da Giacomo Squiccimarro e aderente dal 2015 alla Federazione Nazionale Pro Natura, che intende estendere l’invito a tutte le associazioni – ambientaliste e non – e a tutti i gruppi di interesse sensibili al tema trivelle.

Il rischio che i comitati locali e nazionali non vogliono correre, è quello di un flop del referendum per bassa affluenza alle urne, motivo per cui si impegneranno a far conoscere perché votare SI è un atto di amore nei confronti dell’ambiente e delle future generazioni.

Gli italiani sono chiamati a scegliere  in materia di perforazioni per la prospezione, ricerca, coltivazione di idrocarburi. In particolare sono chiamati a decidere se vietare il rinnovo delle concessioni estrattive di gas e petrolio per i giacimenti entro le 12 miglia dalla costa italiana “fino ad esaurimento del giacimento”. Le nuove trivellazioni, già vietate entro le 12 miglia dagli attuali strumenti normativi italiani, continueranno ad essere permesse a largo della costa anche in caso di vittoria dei sì.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 15 marzo 2016