NICOLA CANONICO LASCIA IL BISCEGLIE CALCIO

Sport // Scritto da Vito Troilo // 21 giugno 2014

NICOLA CANONICO LASCIA IL BISCEGLIE CALCIO


Nicola Canonico ha comunicato l’intenzione di non proseguire più il suo impegno da proprietario del Bisceglie calcio. Le motivazioni della pesante decisione dell’imprenditore barese sono contenute in una lettera aperta rivolta ai tifosi nerazzurri, agli sportivi e alla comunità cittadina biscegliese.

«Con grande rammarico devo annunciare il mio disimpegno da presidente del Bisceglie calcio.
Una decisione sofferta, scaturita dopo un periodo di riflessione in cui ho potuto constatare, ancora una volta, lo scarsissimo coinvolgimento di altre forze imprenditoriali locali.
In questi tre anni alla guida del club, ho portato avanti da solo un progetto partito con l’obiettivo di riportare il Bisceglie nel calcio che conta. Abbiamo raggiunto la serie D, vinto una coppa Italia regionale e una nazionale, valorizzato diversi giovani e riportato il settore giovanile a livelli altissimi, con il raggiungimento delle semifinali per lo scudetto Juniores nella stagione 2012/2013.
Negli ultimi due anni, seppur con qualche amarezza di troppo, siamo riusciti a mantenere la categoria con grandi sacrifici economici che ho dovuto sopportare in prima persona e senza l’aiuto di nessun imprenditore locale. Il Bisceglie calcio non è solo di Nicola Canonico, ma di un intera collettività che però ha mostrato un totale disinteresse per un club che ho potuto portare al traguardo dei cento anni di storia.
L’entusiasmo e la voglia di vincere con dei colori che ormai sento miei, si scontrano con una realtà triste che non mi può permettere di affrontare da solo, per l’ennesima volta, un campionato dispendioso come quello di serie D.
Ho chiesto aiuto al sindaco di Bisceglie Francesco Spina affinché si prodigasse con me a sensibilizzare l’imprenditoria locale, ma anch’esso, che ringrazio comunque per la disponibilità, ha potuto costatare che il Bisceglie calcio non interessa a nessuno. Un pubblico ringraziamento voglio rivolgerlo anche a Gianni Casella, uno dei pochi politici locali che ha provato fattivamente a cercare qualche imprenditore disposto ad aiutarmi, pur con scarsi risultati.
Con questo comunicato metto fine a questa esperienza che comunque porterò sempre nel cuore così come questa maglia e questa gloriosa società che ho avuto l’onere e l’onore di guidare.
Le lacrime di gioia del “Flaminio”, la gioia di tutti i tifosi, rimarranno indelebili nei miei ricordi.
Voglio inoltre precisare che, così come promesso a tutti i tifosi nel luglio 2011 durante la mia conferenza di insediamento ai vertici del sodalizio, lascerò il titolo sportivo nelle mani del sindaco e dell’intera cittadinanza, nella speranza che il calcio a Bisceglie possa avere un seguito.
Un ultimo saluto lo rivolgo a tutti gli splendidi tifosi che mi hanno sempre sostenuto e incoraggiato in questi tre anni e che ricorderò sempre. A loro va il mio in bocca al lupo affinché possano continuare a gioire per le sorti di questa maglia. Sempre forza Bisceglie.
Con affetto, Nicola Canonico».

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 21 giugno 2014