NETTUNO-TORREMAGGIORE 10-6. I biscegliesi mettono ko la vicecapolista e salgono al quinto posto

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 2 marzo 2015

NETTUNO-TORREMAGGIORE 10-6. I biscegliesi mettono ko la vicecapolista e salgono al quinto posto


Nettuno-Torremaggiore 10-6

Nettuno: Gangai, Sasso, Lamanuzzi, Fusiello, Arcieri, De Gennaro, Ricchitelli, De Feudis, Testini, Ciannarella, Ventura, Margutti. Allenatore: Bartolo Sasso.
Torremaggiore: Santoro, Gialloreto, Cakoni, Ghita, Gita, Gaggiano, Caserta, Schiraldi. Allenatore: Gigi Olivieri (squalificato).
Arbitro: Doronzo di Barletta.
Reti: 1° Arcieri, 6° e 12° Lamanuzzi, 13° Gialloreto, 14° De Feudis, 20°e 24° De Gennaro, 26° Ghita, 28° Gialloreto (tiro libero), 29° Gaggiano, 32° Fusiello, 43° De Feudis, 48° De Gennaro, 50° rig. Gaggiano, 52° Gaggiano, 58° De Gennaro.
Note: ammonito Ciannarella; espulso Gialloreto al 40° per proteste.

Tanto tuonò che piovve. Il Nettuno ritrova finalmente quella vittoria che mancava ormai dal lontano 10 gennaio (5-4 interno sull’ostico Poggiorsini), sconfiggendo 10-6 il Torremaggiore seconda forza del campionato Un successo ampiamente meritato per il roster del presidente Papagni che ha dettato i ritmi della gara sin dalle primissime fasi di gioco grazie ad una prestazione importante offerta dall’intero collettivo.

Gara subito in discesa per i biancazzurri, che rompono il ghiaccio dopo pochi secondi di gara grazie al tap-in di Emanuele Arcieri, al suo 17° centro in campionato. Gli ospiti non restano a guardare ed insidiano la porta difesa dall’esperto Leo Gangai con le conclusioni di Ghita, Cakoni e Gita, ma l’estremo biscegliese respinge ottimamente gli attacchi della formazione ospite.
Successivamente il Nettuno aumenta il proprio vantaggio portandosi sul 3-0 con la doppietta di Piero Lamanuzzi: la prima rete dell’ex Futsal Canosa nasce da un errato disimpegno di Gialloreto, l’altra nasce sugli sviluppi di un corner battuto da Fusiello.

Al 13° il foggiano Gialloreto accorcia le distanze, ma un minuto dopo il centrale biscegliese Mauro De Feudis porta i suoi sul 4-1 grazie ad uno schema su corner. Successivamente Gangai deve ricorrere agli straordinari per sventare un velenoso rasoterra di Gialloreto su punizione.
L’allenatore-giocatore Sasso ruota quasi tutti gli effettivi di movimento: i loro ingressi portano benefici alla squadra. Tra questi c’è Domenico De Gennaro, autore di una doppietta tra il 20° (tap-in su diagonale di De Feudis) e 24° (incertezza dell’estremo difensore ospite su tiro da rimessa laterale). Acquisito il largo vantaggio, il Nettuno si concede una pausa nei minuti finali del primo tempo, mettendo in serio pericolo quanto di buono aveva fatto in precedenza: arrivano così tre le reti del Torremaggiore firmate Ghita, Gialloreto (tiro libero) e Gaggiano. Il primo tempo si chiude con i padroni di casa in vantaggio 6-4.

In apertura di ripresa, Gangai compie una parata fondamentale a tu per tu con Ghita lanciato a rete. Subito dopo, capovolgimento di fronte e Arcieri serve Vito Fusiello che sigla la rete del 7-4 al termine di una bella azione corale. Poco dopo lo stesso Fusiello salva sulla linea una conclusione ravvicinata del capitano dauno Gialloreto, il quale verrà espulso poco dopo a causa delle eccessive proteste scaturite da un fallo di gioco. Al 41° De Feudis colpisce la traversa (fondamentale deviazione del portiere ospite): è il preludio della rete dell’8-4, siglata dal centrale biscegliese con un perfetto diagonale su assist di Arcieri. De Gennaro sigla al 48° la rete del 9-5 con un rasoterra velenoso da distanza considerevole, mentre, due minuti dopo , gli ospiti vanno in rete con Gaggiano che trasforma un penalty. Lo stesso esperto numero 10 del Torremaggiore, capocannoniere del girone A con i suoi 35 centri, realizza, lanciato a rete, il gol del 9-6.
Nel finale De Gennaro completa il suo poker personale (13° centro in campionato), mentre De Feudis colpisce un altro legno in pieno recupero.

Si tratta di un successo importante che rilancia le ambizioni playoff della compagine biancazzurra, adesso quinta a quota 22 punti seppur con ben tre inseguitrici a ridosso.
Sabato 7 marzo Lamanuzzi e soci saranno impegnati nella difficile trasferta di Monte Sant’Angelo: il Garganus, terzo in classifica, non ha mai perso in queste prime settimane del 2015.

Serie C2 girone A – 16° turno
Ruvo-Futsal Andria 1-5
Futsal Giovinazzo-Garganus 4-4
Tiki Taka San Severo-Trops Sammarco 9-4
Nettuno-Torremaggiore 10-6
Poggiorsini-Santos Club 5-3
Riposa: Atletico Troia

Classifica
Futsal Andria 38; Torremaggiore 31; Garganus 29; Santos Club* 28; Nettuno Bisceglie* 22; Futsal Giovinazzo 21; Tiki Taka San Severo 20; Ruvo* 19; Poggiorsini 10; Atletico Troia* 9, Trops Sammarco* 2.
*Ha già riposato

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 2 marzo 2015