NETTUNO JUNIORES, CADUTA L’IMBATTIBILITA’ CASALINGA

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 26 marzo 2014

NETTUNO JUNIORES, CADUTA L’IMBATTIBILITA’ CASALINGA


Juniores Nettuno (Foto: Ufficio stampa Nettuno)

Juniores Nettuno (Foto: Ufficio stampa Nettuno)

Due sconfitte nel giro di pochi giorni per la compagine Juniores del Nettuno Bisceglie, che cede a Salinis e Aquile Molfetta, rispettivamente seconda e terza forza del campionato.

Nettuno-Salinis Margherita di Savoia 5-6
Venerdì 14 marzo, nel match di cartello della 15esima giornata del girone A i biancazzurri cadono incredibilmente nel finale (in vantaggio 5-2 a pochi minuti dal triplice fischio) dopo aver sfoderato una delle migliori prestazioni del campionato. Cade così l’imbattibilità interna stagionale dei biancazzurri, punto di forza dei ragazzi allenati dal tecnico Mauro Tritto.
Out d’Angella per un problema accusato durante il riscaldamento, i padroni di casa trovano il vantaggio con Gianluca Preziosa, al termine di uno scambio con il laterale Mugeo. La 32esima rete in campionato di Marco Sasso consente al Nettuno di portarsi sul 2-0, ma due disattenzioni consentono di recuperare terreno alla formazione margheritana grazie alla doppietta di Cicolella: il risultato non cambierà fino al rientro negli spogliatoi.

Nella ripresa la rete di capitan Roberto Sasso e la doppietta di Alberto Salvemini (che raggiunge quota 8 reti in stagione) sembrano mettere definitivamente il match in discesa in favore dei biancazzurri. La Salinis perde Riondino, il quale rimedia un cartellino rosso.
Il Nettuno controlla la gara, ma negli ultimi due minuti succede l’impensabile: la Salinis sigla ben quattro reti (Marzucco, Leone, Marzucco e Penza) nel giro dei restanti quattro minuti, portando a casa tre punti fondamentali per il suo cammino.

Aquile Molfetta-Nettuno 6-2
Nel 16esimo turno, invece, i biancazzurri hanno rimediato una sconfitta per 6-2 nel confronto con i pari età delle Aquile Molfetta, terza forza del campionato. Ancora incapacitati di quanto successo pochi giorni prima, i piccoli biscegliesi hanno fornito una prestazione completamente diversa da quella vista con la Salinis.
Al PalaPoli, dopo il triplo svantaggio è arrivata la rete di pregevole fattura (colpo di tacco) di capitan Roberto Sasso (3-1). I locali allungano fino al 6-1, prima della rete di Giulio Mugeo, utile a rendere meno amaro il passivo. Per le Aquile Molfetta asegna Alessio Murolo, autore di una tripletta, Bufi, Mele e Merra.
Per il Nettuno, da segnalare il ritorno in campo, dopo diverse gare, dell’estremo difensore Armando Marino.
Alla luce di questi risultati, il Nettuno resta al quarto posto a quota 22 punti con quattro lunghezze di vantaggio sulle Giovani Aquile Rutigliano, quinta forza del torneo.
Venerdì 28 marzo, Sasso e compagni ospiteranno la capolista Giovinazzo, in lotta per il primato con la Salinis, nella penultima giornata di campionato (ultima tra le mura amiche). Calcio d’inizio previsto alle ore 17:00.

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 26 marzo 2014