Nettuno-Futsal Andria, le voci del dopogara

Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 6 dicembre 2015

Nettuno-Futsal Andria, le voci del dopogara


Mister Sasso: «Siamo più consapevoli della nostra forza». Il neo acquisto Lavolpicella: «Crediamo nella salvezza».

Il Nettuno si è imposto 4-1 sul Futsal Andria (link all’articolo) giocando una partita di grande intensità agonistica che ha entusiasmato il numeroso pubblico accorso al Centro  Sportivo Aurora”.

«Abbiamo dimostrato la costanza di rendimento che ci è mancata nella scorse partite, anche grazie all’aggiunta dei nuovi innesti» ha affermato mister Bartolo Sasso«La vittoria ci permette di guadagnare punti utili per avvicinare il traguardo salvezza. Quando giochiamo in modo ordinato emerge la nostra superiorità dal punto di vista tecnico e possiamo affrontare qualsiasi formazione a viso aperto, senza nessun timore. L’inserimento dei nuovi acquisti ci permetterà di affrontare il prosieguo del campionato con maggiore consapevolezza della nostra forza» ha commentato il trainer biscegliese.

Mister Bartolo Sasso

Mister Bartolo Sasso

«Nelle partite precedenti abbiamo avuto un buon inizio, passando spesso per primi in vantaggio con squadre molto più blasonate; con l’aggiunta delle nuove pedine potremo essere più costanti e portare a termine le gare allo stesso ritmo» ha concluso il tecnico del Nettuno.

«Siamo felici del risultato ottenuto. Ho piena fiducia in questo gruppo e crediamo tutti nel raggiungimento degli obiettivi prefissati a fine stagione» ha dichiarato il neoacquisto Gerardo Lavolpicella.

Umori contrapposti nel cast andriese: «Nella seconda frazione di gioco c’è stato un piccolo cenno di risveglio da parte dei miei ragazzi ma è mancata quella cattiveria che avrebbe permesso di agguantare il pareggio. Il terreno alquanto viscido ha limitato il nostro fraseggio palla e ci ha messo notevolmente in difficoltà. Abbiamo avuto tre clamorose palle gol nei primi due minuti che non sono state concretizzate al meglio e successivamente è uscita fuori la bravura del Nettuno nel punirci in contropiede sfruttando al massimo i nostri errori difensivi» ha sottolineato mister Michele Bizzoca. «Affronteremo i prossimi impegni con lo stesso entusiasmo con cui abbiamo giocato le altre partite; questa volta abbiamo trovato un terreno di gioco non adatto alle nostre caratteristiche e gli avversari sono stati bravi a sfruttare al meglio tutte le occasioni per far gol».




Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 6 dicembre 2015