NETTUNO-FUTSAL ANDRIA 4-1 |Importante vittoria in chiave salvezza per i biancazzurri

Sport // Scritto da Donatella Todisco // 6 dicembre 2015

NETTUNO-FUTSAL ANDRIA 4-1 |Importante vittoria in chiave salvezza per i biancazzurri


Due reti per tempo rilanciano le quotazioni del team di mister Bartolo Sasso. Debutto positivo per Gerry Lavolpicella e Nico Colangelo

Nettuno Bisceglie-Futsal Andria 4-1

Nettuno Bisceglie: Gangai, Pasquale, Marino, Sasso, Goffredo, Lavolpicella, Drapni, Colangelo, Arcieri, De Cillis, Landriscina, Di Molfetta. Allenatore: Bartolo Sasso.
Futsal Andria: Fasciano, Albanese, Tesse, Ricco, De Feo, Cappai, Delvecchio, Napoletano, Volpe, Cristiani, Confalone, Carlucci. Allenatore: Michele Bizzoca.
Arbitro: Corrado di Brindisi, Robusto di Foggia.
Reti: 
7° Arcieri, 11° Lavolpicella, 47° Goffredo, 52° Landriscina, 60° Albanese.

Sul campo di gioco del Centro Sportivo “Aurora”, nel match valido per la tredicesima giornata del campionato di C1, il Nettuno ha superato il Futsal Andria con un netto 4-1.

Il bomber Emanuele Arcieri ha aperto le marcature al 7°, portando in vantaggio la formazione biancazzurra. Pochi minuti dopo, gli ospiti hanno reagito con De Feo, lesto nel recuperare palla e ripartire verso la porta avversaria; la sua conclusione si è spenta sull’esterno della rete. All’11° Arcieri si è reso nuovamente protagonista, servendo il nuovo acquisto Gerry Lavolpicella, che ha realizzato il gol del raddoppio biscegliese. Il Futsal Andria ha provato a reagire, cercando di accorciare le distanze,  ma non ha trovato la via del gol. Al 20° l’esperto Franco Ricco, su punizione, ha calciato alto sulla traversa. Al 27°, su una buona ripartenza della squadra andriese, la conclusione di Tesse è stata parata dall’attento Gangai. La prima frazione di gara è terminata con il risultato di 2-0 a favore della squadra del presidente Tonio Papagni.

Nella ripresa il Futsal Andria ha provato ad alzare i ritmi, intensificando l’azione d’attacco. Al 34° il biscegliese Mimmo Napoletano, colonna della compagine ospite, si è reso pericoloso ma la sua conclusione è stata respinta dall’estremo difensore del Nettuno. Il Nettuno, nel primo scorcio del secondo tempo, si è chiuso bene in difesa, contenendo la manovra offensiva avversaria e gestendo con disinvoltura l’andamento della partita. Al 39°, su azione di rimessa, Arcieri ha sfiorato il palo. Su ribaltamento di fronte il Futsal Andria si è reso pericoloso con una buona azione corale ma Lavolpicella è stato bravo nello sventare il pericolo, mettendo la palla in angolo. Il Nettuno ha ripreso a condurre il gioco: Arcieri e Goffredo si sono resi pericolosi con delle conclusioni insidiose su cui Fasciano ha fatto buona guardia. I padroni di casa hanno continuato a impensierire il reparto difensivo ospite e al 47° Luciano Goffredo ha realizzato la terza rete biancazzurra.

Galvanizzato dal tris, il Nettuno non si è deconcentrato e ha continuato a gestire l’andamento della contesa senza troppi patemi d’animo. Al 52° Lavolpicella ha servito il capitano Michele Landriscina che ha realizzato la quarta rete biancazzurra, fissando il risultato sul 4-0. Sul finire di partita la formazione ospite ha cercato di impensierire il reparto difensivo biscegliese, accorciando le distanze con Albanese, mentre il Nettuno ha sfiorato la quinta rete con Drapni. Il giocatore biancazzurro si è reso pericoloso in un paio di occasioni in cui ha colpito il palo della porta andriese. Grazie a questa convincente affermazione il Nettuno ha conquistato tre punti fondamentali in prospettiva salvezza, salendo a quota 11 punti in graduatoria, in compagnia del Thuriae.

Sabato 12 dicembre la formazione biscegliese, impegnata in trasferta nel domicilio del Real Five Carovigno, cercherà di dare un ulteriore scossone alla sua situazione di classifica.




Sport // Scritto da Donatella Todisco // 6 dicembre 2015