Natale Caritas: si bissa alle Vecchie Segherie Mastrototaro

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 22 dicembre 2015

Natale Caritas: si bissa alle Vecchie Segherie Mastrototaro


Se l’anno scorso si era voluto celebrare il primo anniversario dalla scomparsa di Mimì Mastrototaro, quest’anno il Natale alle Vecchie Segherie di via Porto è una richiesta “dal basso”.

Vogliono il bis, i volontari che rappresentano i 270 ospiti che il Natale Caritas ospita ogni anno da tredici edizioni. Perché il Natale 2014, nei locali incastrati nelle antiche mura aragonesi, è stato un successo oltre ogni aspettativa. Meglio, senza dubbio, di una sala ricevimenti.

Cibo in quantità, grazie alla generosità delle solite imprese solidali, che hanno donato paste al forno, antipasti, dolci e secondi in quantità eccezionali. E merito di chi si è rimboccato le maniche per far si che a piccoli e grandi non mancasse proprio nulla. Nemmeno l’abbraccio caloroso di una grande famiglia allargata, pronta a condividere tutto, persino il giorno più sacro dell’anno.

Caritas e Porta Aperta, portabandiera del progetto “Recuperi_Amo_Ci”, sono ancora pronte per un altro natale stellare, grazie alla sensibilità della famiglia Mastrototaro, che ancora una volta metterà i locali, le proprie forze e i propri prodotti a disposizione della causa.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 22 dicembre 2015