Nasce il Duc, il distretto urbano del commercio

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 31 ottobre 2016

Nasce il Duc, il distretto urbano del commercio


Annunciato a marzo 2015 e finanziato dalla Regione Puglia, il DUC di Bisceglie è pronto a partire.
Il Distretto Urbano del Commercio, istituito con la L.R. n.11/2003, servirà a perseguire politiche organiche di riqualificazione del commercio per ottimizzare la funzione commerciale cittadina e dei servizi al cittadino.

Con determina dirigenziale adottata nei giorni scorsi, l’Amministrazione Comunale di Bisceglie ha approvato l’avviso pubblico di manifestazione d’interesse ai fini della costituzione del Distretto Urbano del Commercio (D.U.C.) di Bisceglie,  nella prospettiva di una valorizzazione dell’offerta urbana come reazione collettiva di sistema alla crescente affermazione competitiva dei poli commerciali extraurbani. La determinazione fa seguito al   Protocollo di intesa tra Regione Puglia, Comuni e associazioni di categoria in cui è stabilito che la Regione Puglia cofinanzierà sia la redazione dei piani operativi dei Comuni,  sia le opere e le iniziative previste dagli stessi piani. L’altra parte dell’investimento sarà a carico degli stessi Comuni.

Il nuovo organismo, composto da gestori di attività commerciali, si occuperà di arredo urbano e riqualificazione infrastrutturale, potrà promuovere studi, ricerche per individuare nuove strategie di marketing (concorsi a premi, attività di animazione, siti internet ecc.), investimenti per la riqualificazione della rete distributiva (arredi dei negozi, serrande, rifacimento delle vetrine ecc.), servizi innovativi o comuni fra gli operatori del distretto (sito web, consegna a domicilio, logistica, servizi alla clientela ecc.).

Tutti coloro che risponderanno alla manifestazione di interesse promossa dal Comune saranno inseriti nella costituenda Assemblea di Distretto, che sarà coordinata dal Sindaco Francesco Spina e dall’assessore alle Attività Produttive Vincenzo Valente e fungerà da organismo di rappresentanza del Distretto Urbano del Commercio incaricata di promuovere e sollecitare la partecipazione di altri soggetti interessati.

I commercianti e le associazioni che aderiranno potranno partecipare anche mettendo a disposizione le proprie risorse umane e strumentali.

«Con questo accordo – ha spiegato l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Loredana Capone – stiamo spingendo i Distretti urbani del commercio al decollo. Lo facciamo perché riteniamo che i D.U.C. siano un elemento fondamentale per aumentare l’attrattività commerciale e turistica di un territorio con enormi ricadute sulla qualificazione delle aree urbane, l’ampliamento dei servizi al cittadino, la ripresa degli investimenti e dei consumi”.
“Stiamo ponendo la massima attenzione per sostenere le attività produttive in un processo di innovazione che è principalmente culturale. – Ha dichiarato il sindaco Spina – Il D.U.C. rappresenta il punto di approdo delle varie iniziative sin qui intraprese per la valorizzazione delle nostre attività commerciali: la pedonalizzazione di via Aldo Moro, i lavori di riqualificazione di piazza San Francesco, la chiusura al traffico del centro storico e la nuova area mercatale in via San Martino sono alcuni dei punti essenziali della strategia di sviluppo del commercio urbano della Amministrazione Comunale. La strada del futuro è ormai tracciata ma occorrerà rafforzare il sistema commerciale di Bisceglie attraverso una sempre più forte e intensa solidarietà e cooperazione tra i commercianti».
“E’ ormai consolidata, – afferma Leo Carriera – Direttore di Confcommercio Bari – BAT – la convinzione che la vita delle imprese del commercio al dettaglio è legata in modo indissolubile al contesto in cui esse operano; un contesto che, però, esse non sono in grado di modificare da sole perché lo spazio in cui si opera è regolato da fattori esterni all’impresa perché riguardano, soprattutto, la qualità urbana, l’accessibilità e la sicurezza del territorio.
Il cammino intrapreso dall’Amministrazione Comunale su queste direttrici è stato fortemente voluto e sostenuto da Confcommercio di Bisceglie, da sempre convinta che lo sviluppo delle politiche territoriali deve passare attraverso l’azione sinergica dell’Amministrazione di una città e delle Associazioni di categoria che ne interpretano i bisogni.
A stigmatizzare la volontà di rendere i D.U.C. strumenti concreti di operatività, l’Amministrazione Comunale ha già adottato una Delibera di Giunta che ha avviato la sua fase di costituzione , con l’obiettivo di sviluppare questa nuova modalità di organizzazione del commercio urbano, valorizzando la partecipazione di tutti gli stakeholders locali col loro apporto di idee e risorse.
Confcommercio è più che mai convinta che il futuro delle attività del terziario passi attraverso il recupero della dimensione cittadina dello sviluppo economico e continuerà ad essere partecipe di questa strategia, proponendo all’Amministrazione Comunale suggerimenti e progetti per il miglioramento dell’arredo urbano e la valorizzazione degli esercizi commerciali della città di Bisceglie».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 31 ottobre 2016