Naglieri: «La macchina del fango messa in moto dall’amministrazione è una cannoniera contro l’avversario»

Politica // Scritto da Serena Ferrara // 30 gennaio 2017

Naglieri: «La macchina del fango messa in moto dall’amministrazione è una cannoniera contro l’avversario»


«La macchina del fango messa in moto dall’Amministrazione Spina è, come spesso accade in quelle realtà organizzate e convergenti attorno a un preciso sodalizio, un apparato mediatico mobilitato come una cannoniera contro l’avversario, per offenderlo, sminuirlo, screditarlo, distruggerlo con accuse infamanti (vere o presunte)».
Grida all’untore Gianni Naglieri, il vicesegretario del Partito Democratico, a seguito del botta e risposta mediatico tra il sindaco Francesco Spina e il consigliere comunale del PD Angelantonio Angarano, accusato, con la segretaria Roberta Rigante, di essere “smemorato” nel Giorno della Memoria e appiattito sui valori “della più becera cultura fascista” (leggi qui) .
Naglieri punta il dito contro chi ha puntato il dito e ne fa una questione di carattere generale: “perché la purezza in politica non è applicabile alla vita reale”, quindi che nessuno si erga a censore o sarà censurato.
«Così – spiega Naglieri – due facce della stessa medaglia di cartapesta, coniata per l’occasione in un unico esemplare, si sono prestate per il carnevale a vestirsi da mascherine, per compiacere a chi li tiene per il laccio e gli dona la parola e la possibilità di apparire diversi dalla loro vera essenza.
Non hanno avuto alcun buon senso di entrare nel merito del dibattito politico in corso e né delle riflessioni riguardanti la fallimentare gestione del Servizio di Igiene Urbana. Scoprire, poi, che il Consigliere Comunale Gaetano Simone e il precario della Politica biscegliese Nicola Mallardi risultino parti integranti della macchina del fango qualifica di per sé la natura del primo e la specie ittica del secondo.
Loro non aggiungono nulla al dibattito politico in corso, ma, si stringono tenacemente attorno al loro satrapo manifestando solo l’ennesimo atteggiamento intimidatorio, carico di pregiudizievole veleno nei riguardi di CHI pretende chiarezza su una vicenda complessa e torbida che è sfuggita di mano alla Politica di Governo della città e ai suoi supporters.
Tra le tante penose falsità e deliranti accuse vaneggiate neanche la caricatura di uno pseudo comunista precario della politica può permettersi di utilizzare i lavoratori come freccia velenosa per colpire impunemente chi difende la posizione di un partito di opposizione e che evidentemente gli è distante in quanto non gli potrebbe appartenere né eticamente e né statutariamente.
La macchina del fango era stata già segnalata allorquando Bisceglie apparve in analogia al caso Quarto, un caso di scuola, che vide un sindaco inadeguato al suo ruolo, soprattutto in una realtà così complessa, dove niente, al pari di Bisceglie, è come sembra.
Questa storia, comunque andrà a finire, conferma che l’esercizio della politica talvolta risponde solo a logiche dirette solo a stabilizzare aree di potere personali con l’adozione di regole personalistiche. Del resto la purezza è un concetto non applicabile alla vita reale: tutti gli esseri umani commettono errori e hanno contraddizioni, che stranamente non vengono valutati se non quando si ha un ruolo istituzionale. 
E come un serpente che si morde la coda, quanto più in alto abbiamo posto l’asticella della “purezza&onestà”, più grande sarà lo scandalo a prescindere dall’entità e dalla natura dell’errore, commesso o meno.
Alle tante mascherine intervenute o che interverranno nei prossimi giorni tutto questo, quasi certamente, non interesserà. Preferiranno puntare più la propria attenzione su quello che non aiuta e non serve, né per i fatti del passato, né per quelli del presente e tanto meno per quelli del futuro, rispondendo solo ad un unico bisogno……..infangare per depistare». 

 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Politica // Scritto da Serena Ferrara // 30 gennaio 2017