Murato lo storico bagno pubblico di via La Marina

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 10 agosto 2016

Murato lo storico bagno pubblico di via La Marina

L’edificio era inservibile da moltissimi anni

Il bagno pubblico di via La Marina è stato murato.

Il piccolo, caratteristico e storico edificio in pieno centro, a pochi passi da piazza Vittorio Emanuele e a un tiro di schioppo dal borgo antico, era inservibile ormai dalla fine degli anni ’90. Negli ultimi giorni di luglio, all’improvviso, i residenti della zona e i tanti passanti che non senza difficoltà affrontano una delle più delicate arterie pedonali della città hanno preso atto della scelta, evidentemente assunta dall’amministrazione comunale, di murare la porta d’accesso al vecchio orinatoio.

Murato il bagno pubblico di via La Marina

Murato il bagno pubblico di via La Marina

Via La Marina è un nervo scoperto della viabilità biscegliese e l’anello debole fra le tante virtù paesaggistiche dei dintorni. Collegamento fra la piazza principale e il suo porto, è in condizioni indubbiamente pietose. L’area di parcheggio che sarebbe dovuta sorgere diversi anni fa è ancora un cantiere inspiegabilmente fermo; la posa di un nuovo asfalto su tutto il tracciato di via La Marina e la riqualificazione delle Pescare, per quanto interventi di rilievo, non sono stati sufficienti a rilanciare l’immagine di una strada che non è mai stata trasformata in quel piccolo corso commerciale che, nelle intenzioni degli amministratori in varie epoche, avrebbero dovuto costituire la cerniera fra il waterfront e il centro.

I ruderi di un bagno pubblico chiuso e ora murato, la contraddizione dei cassonetti posti su quello che dovrebbe essere un marciapiede, il pericoloso restringimento dello stesso marciapiede per gran parte della strada in direzione di via dei meccanici squalificano un’area che meriterebbe maggiore considerazione.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 10 agosto 2016