Molfetta, in casa con un kalashnikow carico: arrestato

Dal territorio // Scritto da Serena Ferrara // 8 giugno 2014

Molfetta,  in casa con un kalashnikow carico: arrestato


kalashnikov

kalashnikov sottoposto a sequestro

Non si fermano le indagini dei Carabinieri di Molfetta in seguito all’omicidio di Fiorentino Claudio. Continue le perquisizioni a carico di pregiudicati del luogo e grazie alle quali va a delinearsi un primo quadro della situazione.

Emergono, via via, anche altri fatti strani. Come il ritrovamento, presso il domicilio di un 25enne del luogo, di un fucile mitragliatore Kalashnikov privo di matricola completo di caricatore, 67 cartucce calibro 7,62. L’uomo possedeva anche 40 grammi di marijuana, sottoposti a sequestro unitamente ad un bilancino di precisione e materiale per il taglio e confezionamento della sostanza.
Quanto all’arma, sarà sottoposta a rilievi da parte di personale specializzato della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari mentre il 25enne, che dovrà rispondere di detenzione illegale di arma da guerra e munizioni, ricettazione e detenzione di sostanze stupefacenti, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato associato presso la locale casa circondariale.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Dal territorio // Scritto da Serena Ferrara // 8 giugno 2014