Molfetta è Città Europea dello Sport 2016 per l’Aces

Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 11 marzo 2015

Molfetta è Città Europea dello Sport 2016 per l’Aces


Molfetta è stata proclamata Città Europea dello Sport per il 2016. «E’ una delle più incredibili emozioni da quando sono sindaco» ha commentato il primo cittadino Paola Natalicchio. Martedì sera il via libera nel corso del consiglio dell’Aces Europe, presieduto dall’italiano Gian Francesco Lupattelli.

«Agli amici del Panathlon e a tutto il movimento sportivo diffuso cittadino e a chi nei campi, nei palazzetti, in piscina, nelle parrocchie e nelle scuole ha lavorato troppo a lungo in silenzio per la diffusione della cultura dello sport delle medaglie e dello sport per tutti dico con forza: grazie, ve lo meritate.

E siccome abbiamo lavorato duro per arrivare a questo risultato vi dico che ce lo meritiamo un po’ anche noi e che ci prepariamo a un 2016 di grandissima promozione dell’attività sportiva e della salute urbana, anche in nome del nostro ruolo nella rete nazionale di “Città Sane”. Un grazie specialissimo al mio assessore allo sport Tommaso Spadavecchia e al nostro ufficio sport».

La consegna della bandiera avverrà in una cerimonia ufficiale a novembre presso il Parlamento Europeo. L’Aces (Federation for the Associations of the European Capitals and Cities of Sport) è una organizzazione riconosciuta dall’Unione Europea impegnata in iniziative di promozione dello sport come fattore di aggregazione della società, di miglioramento della qualità della vita, di benessere psico-fisico degli individui e di piena integrazione delle fasce sociali in condizioni di disagio, che ogni anno elegge la Capitale Europea dello Sport, le Città europee dello sport (con più di 25.000 abitanti) e i Comuni europei dello sport (con meno di 25.000 abitanti). La Capitale Europea dello Sport 2015 è Torino, quella per il 2016 Praga.

«Questo riconoscimento è merito soprattutto del nostro movimento sportivo che ha impressionato la commissione durante la sua visita a Molfetta. Un risultato che rappresenta uno stimolo a fare sempre meglio. Abbiamo il dovere di riqualificare pienamente le nostre strutture sportive entro il prossimo anno e di elaborare un programma, con la collaborazione delle società sportive e degli enti di promozione sportiva, che a partire dal 1° gennaio 2016 metta in movimento la città dalla pratica agonistica allo sport per tutti» ha affermato l’assessore allo sport Tommaso Spadavecchia.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 11 marzo 2015