MODENA-EXPRIVIA 3-0. Nulla da fare per i biancorossi sul campo della capolista. RISULTATI e classifica di Superlega

Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 24 novembre 2014

MODENA-EXPRIVIA 3-0. Nulla da fare per i biancorossi sul campo della capolista. RISULTATI e classifica di Superlega


Modena-Exprivia Molfetta 3-0

Modena Volley: Bruninho 5, Vettori 7, Piano 7, Verhees 9, Kovacevic 13, Rossini (libero), Boninfante, N’ Gapeth 16, Casadei. N.e.: Boninfante, Petric, Sala, Donadio. Allenatore: Lorenzetti.
Exprivia Neldiritto Molfetta: Candellaro 4, Noda Blanco 10, Sket 3, Spirito 1, Kooistra 7, Bossi 5, Blagojevic 1, Hierrezuelo 1, Romiti L, Del Vecchio, Puliti. N.e.: Porcelli. Allenatore: Vincenzo Di Pinto.
Arbitri: Rapisarda e Sobrero.
Progressione set: 25-18, 25-15, 25-15.
Note:
spettatori 2808. Durata set. Ricezione: Modena 60% (perfetta 48%), Molfetta 48% (perfetta 18%). Attacco: Modena 65%, Molfetta 37%. Battute sbagliate: Modena 8, Molfetta 7.

E’ stata sufficiente poco pià di un’ora a Modena per sbarazzarsi dell’Exprivia nel confronto valido per la settima giornata di Superlega. Evidente la differenza di potenziale fra gli emiliani e il pur volenteroso sestetto di coach Vincenzo Di Pinto.

Spinta da una ricezione positiva al 60% (e perfetta a livelli stratosferici: 48%), con Mossa De Rezende pigliatutto, la compagine allenata da Lorenzetti ha fatto sfracelli in attacco, segnando col 65% (39-60). Briciole per Molfetta, col solo Noda Blanco in doppia cifra, il 37% in fase offensiva (28-76) e un 48% di ricezione positiva insufficiente a contrastare la forza d’urto dei martelli di Modena.

Il primo set è scivolato senza colpo ferire, col vantaggio dei gialloblu mai in discussione (8-4, 14-6, 21-14) e Ngapeth letteralmente “molleggiato” su tutti i palloni anche nella seconda frazione, chiusa in modo perentorio già a metà strada (16-9).

Gli ospiti, sospinti da Noda Blanco e Kooistra, si sono presi la soddisfazione di pungere nel terzo parziale, toccando anche il +3 (8-11). I muri punto di Piano e le giocate di Vettori hanno riportato la situazione in parità e con un terrificante 17-4 la capolista ha messo il punto esclamativo su un match senza storia.

Superlega – 7a giornata
Latina-Trento 2-3
Macerata-Città di Castello 3-0
Modena-Molfetta 3-0
Monza-Verona 0-3
Padova-Milano 2-3
Perugia-Ravenna 3-1
Ha riposato Piacenza

Classifica
Macerata, Modena 18; Trento 16; Perugia 13; Ravenna 12; Latina 11; Molfetta, Piacenza, Verona 9; Padova 5; Città di Castello 3; Milano 2; Monza 1.

Superlega – 8a giornata
Città di Castello-Monza
Milano-Latina
Piacenza-Perugia
Ravenna-Modena
Trento-Macerata
Verona-Padova
Riposa Molfetta

Coach Vincenzo Di Pinto non fa drammi per una battuta d’arresto abbondantemente prevedibile al cospetto di una formazione di maggiore spessore: «Bisogna solo fare i complimenti ai nostri avversari. Siamo stati bravi ad alzare la testa, soprattutto nel terzo set. Vorrei che i miei giocatori ci mettessero maggiore convinzione, pur se riconosco che contro una corazzata di questo tipo si fatica a tenere il passo. Prendiamoci il turno di riposo per lavorare su quello che c’è da correggere» afferma il trainer dell’Exprivia.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 24 novembre 2014