Mobilità e polemiche: Sinistra Italiana Bisceglie dice la sua

Politica // Scritto da Serena Ferrara // 16 giugno 2016

Mobilità e polemiche: Sinistra Italiana Bisceglie dice la sua


È Danny Sivo, componente della segreteria regionale di Sinistra Italiana, a parlare per conto di SI Bisceglie, affrontando il tema caldo della mobilità e della gestione del traffico alle porte dell’estate.

«La nostra ottica è la mobilità sostenibile – spiega Sivo – che perseguiamo da sempre sostenibile e cioè una mobilità che si affranchi dall’uso talvolta smodato dell’autovettura privata per gli spostamenti cittadini, favorendo politiche che incentivino l’utilizzo di mezzi non inquinanti come la bicicletta, lo stesso spostamento a piedi ed un ricorso ad un uso sempre più massiccio del trasporto pubblico che andrebbe potenziato e fornito con mezzi ecocompatibili».

Un peccato antico, sarebbe secondo SI, all’origine di tutte le polemiche: «La città di Bisceglie sconta da sempre il fatto che nonostante da decenni se ne parla nessuna delle amministrazioni passate e presenti abbia fornito la città di un Piano del traffico. Per cui assistiamo sempre ad interventi parziali e scollegati da una visione globale delle problematiche di mobilità».

PISTE CICLABILI

«Ben vengano quindi il potenziamento delle piste ciclabili, – spiega l’esponente di Sinistra Italiana –  che anche qui non devono essere messe su in maniera approssimativa come è stato fino a dora, ma devono essere create delle piste che mettano in sicurezza chi le usufruisce con allargamenti di asse stradale e netta distinzione con appositi divisori dall’utenza automobilistica. Siamo certi che non basta solo questo, occorre anche un ripensamento culturale da parte di noi cittadini che dobbiamo cambiare abitudini negli spostamenti. Occorre sempre un controllo da parte delle funzioni preposte comunali».

STRISCE BLU E SERVIZIO NAVETTA

Non del tutto contrario all’aumento dei parcheggi a pagamento, si augurano «che i maggiori introiti derivanti da questa delibera dell’amministrazione, siano reinvestiti sul territorio attraverso un potenziamento del trasporto pubblico che specialmente in questi mesi estivi collegando in maniera continua tutta la litoranea bisceglie, elimini di fatto il ricorso al mezzo privato. Abbiamo notato che è di queste ore la volontà di istituire da parte dell’amministrazione un servizio navetta che colleghi centro città a parte della litoranea. Lo riteniamo un primo passo che va nella direzione giusta seppur ancora insufficiente».

BENE IL PARCHEGGIO NELL’EX SCALO MERCI

Salutando con gioia la realizzazione del parcheggio nell’ex scalo merci della stazione ferroviaria, De Sivo ricorda che si tratta di «una proposta avanzata nella prima amministrazione da parte dell’allora consigliere Giovanni Papagni. Allora Spina propendeva per parcheggio al Palazzuolo o Parco delle Beatitudini. Salutiamo quindi con favore questo ripensamento e siamo d’accordo sulla pedonalizzazione di via Aldo Moro, anche se attendiamo poi di conoscere nei dettagli come sarà la circolazione in città e come raggiungere la stazione ferroviaria. Se ci fosse stato un Piano del traffico sarebbe stato tutto molto più semplice».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Politica // Scritto da Serena Ferrara // 16 giugno 2016