MISTER PRAYER: «RISULTATO BUGIARDO. DIFFERENZA IN CLASSIFICA DIFFICILE DA SPIEGARE»

Sport // Scritto da Vito Troilo // 24 marzo 2014

MISTER PRAYER: «RISULTATO BUGIARDO. DIFFERENZA IN CLASSIFICA DIFFICILE DA SPIEGARE»


Carlo Prayer (foto www.forzabisceglie.it)

Carlo Prayer (foto www.forzabisceglie.it)

L’elegante sincerità dialettica di mister Carlo Prayer è la chiave giusta per analizzare Francavilla in Sinni-Bisceglie.

«E’ una sconfitta assolutamente immeritata alla luce di quanto visto sul rettangolo di gioco. I miei giocatori hanno lottato con ardore dal primo all’ultimo minuto su tutti i palloni e con tutto il rispetto per l’ottimo lavoro del mio collega Lazic, nell’arco dei 90 minuti ci siamo espressi meglio noi che loro» sostiene il tecnico barese.

«Purtroppo abbiamo pagato a caro prezzo una distrazione difensiva e non è la prima volta che ci succede. Dobbiamo continuare a lavorare sulle palle inattive» ammette il trainer nerazzurro riferendosi al gol subìto su calcio d’angolo.

«L’atteggiamento della squadra è stato aggressivo. Il risultato è sinceramente bugiardo e io stesso fatico a spiegarmi una così evidente differenza di classifica nei confronti del Francavilla» afferma l’allenatore recentemente subentrato a Giancarlo Favarin sulla panchina del Bisceglie.

L’utilizzo di tre mediani si è rivelato efficace in fase di contenimento, considerando che i rossoblu di casa non hanno praticamente mai tirato in porta né costruito alcuna azione pericolosa per tutta la durata della partita.

«Il nostro obiettivo rimane la salvezza e dobbiamo rimanere concentrati per raggiungerlo. Vogliamo vincere domenica prossima in casa con la Turris per avvicinare ulteriormente il traguardo» conclude Carlo Prayer.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 24 marzo 2014