Mercoledì i Tiromancino in concerto all’Arena del mare

Cultura // Scritto da Cinzia Montedoro // 9 agosto 2016

Mercoledì i Tiromancino in concerto all’Arena del mare

Appuntamento attesissimo nel cartellone di Bisceglie Summer 2016

Grande appuntamento con la musica italiana a Bisceglie, mercoledì 10 agosto, presso l’Arena del mare sul lungomare Umberto Paternostro: a partire dalle ore 21:30, Tiromancino in concerto.

Il gruppo, fondato da Federico Zampaglione nel 1989, ha pubblicato quattro album negli anni ’90: “Tiromancino” (1992), “Insisto” (1994), “Alone alieno” (1995), “Rosa spinto” (1997). Nel marzo 2000 i Tiromancino hanno debuttato sull’etichetta Virgin con il loro quinto album, “La descrizione di un attimo”, che grazie ad un inarrestabile passa-parola tra appassionati e addetti ai lavori e a un’intensa attività live ha accresciuto in maniera esponenziale il seguito di pubblico e il consenso della critica.

Tanti i successi nel corso degli anni da “ La descrizione di un attimo”, affascinante fusione di melodia, ritmo e intensità lirica, fino all’exploit di “Due destini, brano poi inserito nella colonna sonora del film di Ferzan Ozpetek “Le fate ignoranti”. Nel corso della loro carriera artistica hanno ottenuto riconoscimenti importanti, come l’invito dei Morcheeba a suonare in apertura del loro tour in Spagna e Portogallo e conquistato premi di rilievo, tra cui quello come miglior gruppo agli Italian Music Awards; i loro video si sono avvalsi spesso del contributo di ospiti d’eccezione e sono stati premiati per l’inventiva e la qualità.

Nel 2010 i Tiromancino sono tornati con un nuovo album di inediti dal titolo “L’essenziale”. Nel 2014 è uscito “Indagine su un sentimento”. I due singoli “Liberi e “Immagini che lasciano il segno hanno conquistato il disco d’oro.

Il 4 marzo 2016 è uscito “Piccoli miracoli, che ha anticipato il nuovo lavoro in studio “Nel respiro del mondo” pubblicato l’8 aprile.

I biglietti per i posti a sedere sono disponibili sul circuito Booking Show al prezzo di 12 euro ,inclusi diritti di prevendita. I posti in piedi sono gratuiti.




Cultura // Scritto da Cinzia Montedoro // 9 agosto 2016