Max Ambrosino ad “Avanti un altro!”: simpatico ma sfortunato

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 9 febbraio 2015

Max Ambrosino ad “Avanti un altro!”: simpatico ma sfortunato


Si è conclusa purtroppo senza alcuna vincita la partecipazione di Max Ambrosino allo show “Avanti un altro!”, andato in onda su Canale 5 a partire dalle ore 18:45.

L’agente di commercio biscegliese è entrato in gioco a metà puntata (intorno alle ore 19:25) e nonostante l’errore su una domanda relativa agli anni ’90 (ha confuso il canto “a cappella” col canto “a cavolo”, con tanto di “abbandono” dello studio da parte di Gerry Scotti per protesta…) ha raddoppiato il suo montepremi, che ha toccato i 60 mila euro.

Max non ha perso la concentrazione malgrado il corteggiamento della valletta bionda del programma, che più volte lo ha simpaticamente stuzzicato, rispondendo esattamente alla domanda rivoltagli dal comico Martufello sulla mascotte del Napoli (un asinello).

Entrato nel gioco finale con 185 mila euro in palio, il nostro concittadino ha commesso un errore a due sole risposte dal traguardo. Avrebbe portato a casa 47 mila euro del montepremi rimanente. Un vero peccato. Rimane il piacere di aver vissuto una divertente esperienza televisiva.

Sarà una serata magica per Bisceglie sul piccolo schermo… Lo scoprirete fra pochi minuti seguendo Bisceglie in diretta.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 9 febbraio 2015