Mauro Pedone incoronato nuovo presidente del Rotary Club Bisceglie

Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 10 luglio 2016

Mauro Pedone incoronato nuovo presidente del Rotary Club Bisceglie

Il motto coniato per l’anno 2016/2017: “Fare bene il bene, fa bene”

Bisceglie ha festeggiato altro “capodanno rotaryano”. Il rito del Passaggio del Martelletto, con cui istituzioni, autorità, amici e cittadini hanno festeggiato l’avvento di un nuovo direttivo e un nuovo programma di iniziative del Rotary Club Bisceglie, si è celebrato il 9 luglio, tra momenti di viva commozione, ricordi di un anno tra i più intensi della vita del club, buoni propositi e atti di stima.

La ruota del club di servizio, guidato nel 2015/2016 dall’energico Mino Dell’Orco è tornata a girare, pronta ad un altro anno di progetti, amicizia e crescita condivisa sotto la presidenza di Mauro Pedone.

Decine i service, in tutti gli ambiti del sociale, della prevenzione, dello scambio interculturale, che i rotariani biscegliesi hanno portato a termine con successo, investendo tempo, professionalità e cuore «con la gioia – parole del past president – di condividere cose semplici e superare l’indifferenza con la forza della convinzione».

Decine saranno anche i progetti che il nuovo presidente ha voluto, per scaramanzia, annunciare solo al volo. Tra questi: “Segnali di Rotary”, riguardante il ripristino e il potenziamento della cartellonistica, con nuovi segnali interattivi e dotati di QR code; un importante progetto sanitario ancora top secret; la fondazione di un’orchestra giovanile in Libano con il club di Martina Franca; la collaborazione con ShelterBoxm organizzazione internazionale di soccorso che fornisce assistenza immediata alle popolazioni delle aree colpite da disastri naturali e altre calamità; un camp (programma di scambio) per 8 ragazzi in collaborazione con il club di Matera; un percorso di visite guidate alle aziende più rappresentative del territorio; il Forum per lo Sviluppo dell’imprenditoria meridionale a maggio 2017. «Sarà difficile eguagliare l’anno di Mino – ha confessato il neo presidente Rotary – ma ce la metterò tutta, perché il Rotary non è fatto per i pavidi, ma per i sognatori. La nostra è una grande responsabilità: fornire al mondo non opinioni, ma esempi».

Nel realizzare i suoi sogni, racchiusi nel motto e nel logo “Fare bene il bene, fa bene”, Pedone non sarà solo: una valida squadra di collaboratori lo affiancherà in tutto il percorso.

Il nuovo direttivo, presentato nel corso della serata è composto da rotariani di solida esperienza: Giulaino Porcelli (vicepresidente), Mino Storelli (tesoriere), Francesco Dente (prefetto), Antonella Lafranceschina, (segretaria di club) Pierpaolo Sinigaglia (presidente incoming), Giuseppe Di Liddo (istruttore distrettuale), Pasquale D’Addato, Pietro Acquaviva, Sonia Storelli, Stefano Coratella, Tatiana dell’Olio (consiglieri).

 Nelle foto della serata, i momenti più rappresentativi, tra cui l’ultimo dono del presidente uscente alla città: la Paul Harris Fellow (che in tutto il mondo contraddistingue chi ha attuato ed attua quotidianamente il motto rotariano “Service Above Self”, servire il prossimo al di sopra di ogni personalissimo interesse), a tra pietre miliari dell’associazionismo cittadino. A Matteo Dell’Olio, Bruno Belsito ed Eugenio Monopoli (premio alla memoria), rappresentanti scapigliati della gioventù locale del secondo ‘900, il governatore distrettuale Luca Gallo e il presidente uscente del club Mino Dell’Orco, hanno donato la medaglia-simbolo del Rotary con la seguente motivazione: «Uniti sin dall’età giovanile da amicizia e accomunati dal grande amore per la nostra città, hanno saputo condividere i rispettivi originali talenti letterari, musicali e teatrali. In un momento storico d’impresa in cui scarse erano le opportunità culturali e sociali, con le loro molteplici e variegate realizzazioni artistiche hanno tracciato e indicato ai giovani un percorso virtuoso e concreto di crescita, così scrivendo un intenso e intelligente servizio in coerenza ai valori rotariani». Premiati, rispettivamente come rotariano dell’anno 2015 – 2016 e per l’impegno nella sua carica di segretario, anche i soci Stefano Coratella e Antonio Dell’Olio.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 10 luglio 2016