Maturità, è il giorno della prima prova: oltre 300 dietro ai banchi per l’esame

Attualità / Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 18 giugno 2014

Maturità, è il giorno della prima prova: oltre 300 dietro ai banchi per l’esame


Esami di maturità, foto di repertorio

Esami di maturità, foto di repertorio

A Bisceglie tremano in oltre 300: un piccolo esercito di maturandi, che dalle 8:30 di mercoledì 18 giugno affronterà la prima prova per gli esami di stato conclusivi del secondo ciclo d’istruzione. Sono lo 0,06% dei 491.224 alunni italiani che hanno presentato domanda per la partecipazione all’esame di maturità 2014 e hanno già salutato un buon numero di compagni di classe (le percentuali, fatta eccezione per il liceo, superano il 10% di ciascuna scuola), non ammessi a tentare le prove di maturità.

Nelle tre sedi degli istituti superiori della città, si preparano alla grande sfida con la cultura scolastica, gli alunni di 7 quinte classi (di cui due del corso linguistico) del liceo scientifico “Leonardo da Vinci”, sette quinte classi (cinque dell’indirizzo Mercurio e due dell’indirizzo Iter) dell’IISS “Giacinto Dell’Olio”, e cinque (due dell’indirizzo commerciale, tre dell’indirizzo assistenza tecnica e manutenzioni) dell’IISS “Sergio Cosmai”. 

La prima prova scritta consiste nello svolgimento di una traccia a scelta tra le quattro tipologie proposte dal ministero: analisi e commento di un testo letterario, svolgimento di un saggio breve o di un articolo di giornale, svolgimento di un tema storico e svolgimento di un tema di attualità.

A seguire, giovedì 19 giugno, la seconda prova, diversa secondo l’indirizzo dell’istituto.

Il fine settimana servirà a ripassare quanto manca per il temuto quizzone di lunedì 23 giugno. La terza prova, l’unica non ministeriale, prevede una serie di domande elaborate dal consiglio di classe.

Dopo la pubblicazione dei risultati degli scritti, si partirà con le prove orali a partire dal 30 giugno. Novità dell’anno, la possibilità, da pare dei commissari esterni, di interrogare gli allievi anche in materie diverse da quelle di propria competenza.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità / Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 18 giugno 2014