MATTEO BORGHI, THE CUBE GUYS E DJ SALVATORE ANGELUCCI PER IL SABATO DEL JUBILEE BEACH

Attualità / Eventi // Scritto da Vito Troilo // 29 giugno 2013

MATTEO BORGHI, THE CUBE GUYS E DJ SALVATORE ANGELUCCI PER IL SABATO DEL JUBILEE BEACH


The cube guys e dj Salvatore Angelucci

The cube guys e dj Salvatore Angelucci

Coniugare qualità e divertimento non è impresa semplice. Al Jubilee Beach la sintesi sembra riuscita. E’ in arrivo un sabato ideale per tutti gli appetiti musicali, dal preserata sino all’alba.

Gli elementi naturali e i materiali d’arredo del Buen Vivir convivono già in perfetta armonia nello scenario naturalistico di rara bellezza dell’Oasi Torre Calderina, una miscellanea di cromatismi, dalle sfumature del mare a quelle rosso fuoco dei tramonti accesi, frammisti agli afrori mediterranei che piacciono a chi ama la vita e le cose semplici.

Sabato va in scena il live del raffinato crooner Matteo Borghi, animatore di club prestigiosi come lo Sporting di Montecarlo, il Just Cavalli di Milano, lo Smaila’s di Sharm el Sheik, il Number One di Capri. Il suo ampio repertorio spazia dagli anni ‘70 ad oggi, dalla musica italiana a quella latino-americana. Eclettico e catalizzatore, Matteo Borghi è un artista a tutto tondo, già corista e ballerino nel singolo Rhythm Divine, al fianco di Enrique Iglesias, presenza fissa dello spettacolo itinerante di Giorgio Panariello Panariello non esiste. Il party esclusivo è stato fortemente voluto dall’associazione Ècusa, che promuove eventi, incontri culturali e musicali volti alla socializzazione dell’individuo, consapevole che la musica è vita ed il suo ascolto conferisce una forte carica di ottimismo.

Dal palco dell’Habitat, l’arena musicale ad alto contenuto tecnologico, si esibiranno The cube guys. Un progetto musicale che unisce dal 2005 due dei più importanti dj e producer italiani, Roberto Intrallazzi e Luca Provera, che Back 2 Back fanno impazzire il dancefloor con il loro sound progressive-house, molto apprezzato anche da nomi altisonanti quali Pete Tong, Erik Morillo, Roger Sanchez, Bob Sinclar e Tiesto. Le loro produzioni e i loro dj-set, un mix originale di elementi tribali, tech e vocal, si ispirano alla freschezza e all’innovazione del clubbing internazionale, che i due conoscono bene avendo animato piste in tutto il mondo: ‘Privilege’ (Ibiza), ‘Fabulous Festival’ (Las Vegas), ‘Love’ (New York), ‘Queen’ (Paris), ‘The Cross’ (London), ‘Space’ (Marbella).

Da anni sono tra i pochi italiani guests dei party della Winter Music Conference di Miami. Le loro pubblicazioni spaziano fra decine di etichette mondiali. Nel 2011 è uscito per la Time Records la versione cantata di una loro club hit, La banda. Il brano, intitolato Jump, è cantato da Luciana e licenziato in tutto il mondo. Il follow-up di Jump è Voilà Voilà, presente in tutte le classifiche dance, è poi diventata Turn it up con il vocal della cantante Fenja.

Nel Pepero beach sarà il dj Salvatore Angelucci, aka Asal, esponente della nu-house, ad ammaliare con le sue sonorità. Da sempre attratto dal movimento underground, volto popolare della moda e della televisione, già resident dell’Hollywood di Milano, nel 2007 Asal fa il suo debutto nel leggendario Echoes di Riccione dove molti addetti ai lavori lo notano per il suo sound pungente e la sua poliedricità dietro la consolle, doti che lo porteranno successivamente ad essere guest resident del Fluid di Bergamo, del Marabù dei Giardini Naxos. Ha diviso la consolle con dj del calibro di David Morales, Luciano, Frankie Knuckles, Hector Romero e Kerri Chandler. In questi anni si è avvalso delle collaborazioni di artisti internazionali come Kelly Joyce, Alex Kenji, Alessandro Sensini, Splashfunk, DR3, continuando la sua ascesa nel panorama underground internazionale.

Il Buen vivir apre alle ore 21:00 mentre sia Habitat che Pepero beach a mezzanotte. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.jubileebeach.it

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità / Eventi // Scritto da Vito Troilo // 29 giugno 2013