Maria Fida Moro a Bisceglie nel centenario dalla nascita del padre

Cultura / Opinioni // Scritto da Mimi Capurso // 22 settembre 2016

Maria Fida Moro a Bisceglie nel centenario dalla nascita del padre

La senatrice visiterà il bassorilievo commemorativo realizzato dall’artista Domenico Velletri

Maria Fida Moro, politica e giornalista, figlia dell’onorevole professor Aldo Moro, illustre statista rapito e assassinato il 16 maggio 1978, sarà a Bisceglie domenica 25 settembre in occasione del centenario della nascita del padre.

La senatrice visiterà il bassorilievo commemorativo raffigurante il volto di suo padre in via Aldo Moro, nel corso di una cerimonia pubblica in programma alle ore 11:00 organizzata dal Centro Studi Aldo Moro. L’opera è stata realizzata dal concittadino Domenico Velletri a testimonianza del legame storicamente forte e sincero che unisce Bisceglie allo statista vigliaccamente massacrato dalle pallottole.

Sarà presente anche il parlamentare del Partito Democratico Gero Grassi, che ricorderà l’insigne statista con un libro intitolato: “La verità è sempre illuminante e ci aiuta ad essere coraggiosi”. L’obiettivo del volume è tenere vivi gli insegnamenti del professor Aldo Moro, colto docente universitario appassionato e sincero amico dei giovani e uomo delle istituzioni, sempre rispettoso delle idee altrui ma nello stesso tempo rigoroso nell’affermare i valori della libertà, della giustizia e della solidarietà.

Gero Grassi ha promosso, attraverso la legge n°82 del 2014, una Commissione parlamentare d’inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro. Da tempo sono molti coloro che dubitano che il professor Moro sia stato ucciso dalle Brigate Rosse.

Lo scrivente è lontano anni luce dal Partito Democratico (già Pds-Ds) ma il vigliacco e infame massacro al saggio, onestissimo ed erudito professor Aldo Moro mi ha rattristato. Si, si: Aldo Moro non è stato ucciso dalle Brigate Rosse. Perfino il potentissimo boss della Camorra Giacomo Cavalcanti nel suo libro “Anche gli angeli mentono” dichiarò con sicurezza che «Aldo Moro non fu ucciso dalle Brigate Rosse».




Cultura / Opinioni // Scritto da Mimi Capurso // 22 settembre 2016