Manutenzione acque reflue: si blocca il tronco di via Pozzo Marrone, disagi fino a sera

Ambiente // Scritto da Serena Ferrara // 1 aprile 2016

Manutenzione acque reflue: si blocca il tronco di via Pozzo Marrone, disagi fino a sera


Sono arrivati intorno alle 22.30 e hanno lavorato di notte, i tecnici che per conto di Aqp hanno dovuto calarsi per cinque metri nel sottosuolo, a disostruire la “calza” che ricopre le vecchie condotte fognarie di via Fondo Noce. Hanno lavorato a monte – all’incrocio con via Cialdini – anche se le acque nere, per tutto il pomeriggio, avevano intasato la valle, sgorgando da un pozzetto posto all’ingresso della scuola Battisti – Ferraris e immettendosi direttamente nelle griglie dell’acqua piovana che conducono al porto attraverso via La Marina.

Ancora una volta, il sistema di incanalamento dei reflui fa cilecca e dimostra di non essere affatto “a tenuta” idraulica ottimale. Una situazione, quella delle condotte idriche usurate, che determina ricadute sensibili sulla balneabilità delle acque litoranee e sui livelli di inquinamento in falda, oltre a rappresentare un disagio quotidiano per la popolazione.

Urge pertanto una indagine ricognitiva, da effettuarsi tramite satellite o georadar, sullo stato di tutti i sottoservizi, che rappresentano al momento  – e non solo a Bisceglie – uno dei temi più critici per la salute dell’ambiente.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente // Scritto da Serena Ferrara // 1 aprile 2016