MANIFESTI ARCIGAY OSCURATI, L’INDIGNAZIONE DI SEL E IDV

Opinioni / Politica // Scritto da Serena Ferrara // 21 febbraio 2013

MANIFESTI ARCIGAY OSCURATI, L’INDIGNAZIONE DI SEL E IDV


manifesti arcigay batL’episodio dei manifesti arcigay oscurati dal letame nei giorni scorsi nel quartiere S. Andrea, ha scatenato le indignazioni di chi, politicamente, è impegnato nella lotta all’uguaglianza sociale, contro l’omofobia e ogni altra forma d’intolleranza.

L’atto compiuto da ignoti, nel cuore della campagna elettorale, ha provocato gli interventi prima del locale circolo Idv “Peppino Impastato”, poi di Sinistra Ecologia e Libertà. Riportiamo gli interventi di condanna  di Claudio Di Gennaro (Idv) e Claudio Monopoli (SeL)

Claudio Di Gennaro:” Ci risiamo; ancora un vile, ennesimo episodio di omofobia si “manifesta” nella nostra città di Bisceglie. Questa volta apprendiamo tristemente dalla denuncia degli attivisti di “Arcigay Bat – Le Mine Vaganti” pubblicata dalla locale testata giornalistica online Bisceglie.tv, del verificarsi – ad opera dei soliti ignoranti – di deprecabili atti di bullismo e repressione della libertà di espressione di liberi cittadini, che hanno visto nottetempo sfregiati e deturpati i manifesti elettorali per la promozione dei diritti delle coppie omosessuali da loro apposti in modo legale, termine inconcepibile per molti altri schieramenti, mortificando così in modo subdolo il lungo lavoro di giovani impegnati a sostenere la causa della difesa e dell’affermazione dei diritti civili. Come Italia dei Valori di Bisceglie “P. Impastato” a sostegno di Rivoluzione Civile – che fa del riconoscimento del diritto costituzionale di pari dignità sociale senza distinzioni di sesso, razza, opinioni politiche, condizioni personali e sociali uno dei propri principi fondamentali – esprimiamo solidarietà e rinnoviamo la vicinanza agli amici del comitato provinciale dell’Arcigay, con il quale in un recente passato abbiamo già collaborato aderendo all’iniziativa “Una volta per tutti” per il riconoscimento delle unioni di fatto, perché crediamo che nonostante si sostengano, come in questa competizione elettorale, due schieramenti politici diversi, si può e si deve continuare a rimanere uniti sui temi comuni della legalità e della difesa dei diritti costituzionali, continuando a mettere al centro dell’impegno il principio di autodeterminazione della persona, riconoscendone così un inestimabile valore intrinseco in quanto tale. Per riprendere le vecchie categorie dello scrittore Sciascia, evidentemente coloro che si credono uomini in realtà fanno parte della più ampia categoria che lo scrittore non riuscì a prevedere, quella del letame”.

Claudio Monopoli (SeL): ” Democrazia vuol dire anche dare voce alla gente e alle sue necessità, e proprio in questo periodo di campagna elettorale, noi del circolo di Sinistra Ecologia e Libertà di Bisceglie abbiamo scelto di aiutare gli amici dell’Arcigay Bat a far sentire la propria opinione e a rendere vivo il dibattito sulle unioni civili nel nostro Paese aiutandoli nell’affisione dei loro manifesti negli spazi da noi condivisi. Tuttavia quest’invito alla riflessione sui diritti delle coppie di fatto è sfociato in una manifestazione di omofobia da parte di qualche soggetto scellerato. I manifesti che dovevano aprire la prospettiva di un confronto a tema, sono diventati vittime di atti vandalici significativi. L’intolleranza in generale e l’omofobia soffocano la pacifica convivenza nella società e il corretto sviluppo della democrazia. Strappare quei manifesti è stato come tappare la bocca a chi cercava di dirci qualcosa; tuttavia si è andati ben oltre, umiliando gli amici dell’Arcigay e negando loro ogni dignità nel loro atto di libera discussione.

Esprimendo la più totale solidarietà al circolo Arcigay Bat -Mine vaganti per il colpo subito, noi di Sinistra Ecologia e Libertà riaffermiamo il nostro impegno in una lotta all’intolleranza e all’omofobia, riportando all’attenzione il potenziamento della legge Mancino e l’estensione di tali norme ai reati di omofobia. Invitiamo tutti coloro che come noi sono indignati da tali comportamenti ad alzare la voce e a dare sostegno nel nostro territorio alla lotta dell’associazione Arcigay. Come disse Mahatma Gandhi, dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo”.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Opinioni / Politica // Scritto da Serena Ferrara // 21 febbraio 2013
  • MARIO LAFORGIA

    Vergogna a chi ha fatto tutto questo! l’amore è un diritto di tutti!